rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Attualità

INVIATO CITTADINO Perugia saluta Peppino Gatti sulle note di 'Blue Moon'

Una luna 'blu', ma anche 'malinconica', per piangere il gran sacerdote della pellicola

Perugia saluta Peppino Gatti sulle note di Blue Moon. Una luna blu, ma anche malinconica, per piangere il gran sacerdote della pellicola.

Un funerale che è stato un vero “accompagno” come diciamo noi perugini. Quando vogliamo “accompagnare” una persona cara alla stazione dell’ultimo viaggio.

Eravamo in tanti, stamane, a omaggiare l’amico Peppino. Mentre celebrava don Riccardo, che trova sempre le parole giuste. E consolatorie. Per moglie, figli e nipoti. Come quando sfodera un suo must, la citazione di Agostino : “Non chiedere perché te l’ha tolto, ringraziaLo per avertelo dato”. 

FOTO - Perugia saluta Peppino Gatti sulle note di 'Blue Moon'

(foto Sandro Allegrini)

Cerimonia toccante. Tante lacrime, di figli e nipoti. Ma anche di amici e conoscenti.

E, infine, quella musica antica e sempre nuova. Blue Moon, in versione beguine, eseguita dal pluripremiato pianista Manuel Magrini e da Roberto, percussionista, ultimo dei sette figli di Peppino. Due talenti internazionali in affettuosa e complice sinergia. Un brano facile, che Peppino suonava in Do.

Accanto alla bara, la sua chitarra. Sulla tastiera, infilato sotto le corde, un foglietto con uno scritto, ingenuo e intenso, della nipote Aurora, figlia di Mauro.

Scrive: “Lui è mio nonno, si chiama Giuseppe, ma tutti noi lo chiamiamo Peppe… spero che in Paradiso non soffrirai più, ti voglio e ti vorrò sempre bene, rimarrai sempre nel mio cuore”… il tutto col valore aggiunto di due cuoricini rosa.

Impossibile non commuoversi. Ripensando alle parole di don Riccardo che ha cristianamente definito la bontà come la capacità di “far vibrare il cuore della gente”. E Peppino ci riusciva, col cinema che unisce e sintetizza il meglio delle arti. Annuisce Fabio Melelli, storico del cinema e amico di famiglia.

Consummatum est. Ciao Peppino! Sai che ti dico? “C’è tempo per farsi ancora un giro di Do”. Almeno con la forza incomprimibile del ricordo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INVIATO CITTADINO Perugia saluta Peppino Gatti sulle note di 'Blue Moon'

PerugiaToday è in caricamento