rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Attualità Spoleto

INVIATO CITTADINO Cosa e come mangiava Cicerone

A Spoleto una presentazione libraria, con degustazione, di cibi e bevande dei Romani

Cosa e come mangiava Cicerone. A Spoleto una presentazione libraria, con degustazione, di cibi e bevande dei Romani.

Sabato 5 marzo, ore 16:30, nella chiesa di S. Agata (adiacente al Museo archeologico nazionale e Teatro romano di Spoleto), introdotto dalla direttrice Silvia Casciarri, Giorgio Franchetti presenta il libro “A tavola con i Romani” (ed. Efesto).

Un modo colto e divertente per conoscere usi e costumi alimentari, antropologicamente connotati, riti e miti, vezzi e vizi dei discendenti di Romolo.

Si va dal costo della vita alla tipologia di pane. Non senza demolire miti diffusi dal cinema e dalla comunicazione di consumo. Merum, garum, liquamen senza segreti.

In coda, uno stimolante assaggio di pietanze ricostruite dall’archeocuoca Cristina Conte, che ha collaborato al volume arricchendolo di ricette, basate sugli scritti di Catone, Varrone, Apicio e Columella.

Largo, dunque, alla patina di Apicio, al libum di Catone, all’epytirum su una fetta di panis cibarius, al savillum, al| mulsum, il vino speziato al miele.

Piccola avvertenza. Saperi e sapori dei nostri antenati erano difformi rispetto ai nostri. Probabilmente non ci sarà da restare soddisfatti quanto al palato. Ma sarà di certo un’esperienza culturale da annoverare fra i memorabilia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INVIATO CITTADINO Cosa e come mangiava Cicerone

PerugiaToday è in caricamento