rotate-mobile
Attualità

INVIATO CITTADINO Fontane del Comune messe in sicurezza

Chiuso il flusso dell’acqua per evitare le conseguenze esiziali del ghiaccio sulle parti lapidee

Fontane del Comune messe in sicurezza. Chiuso il flusso dell’acqua per evitare le conseguenze esiziali del ghiaccio sulle parti lapidee.

L’operazione è quasi conclusa. Come ogni anno, si interrompe il flusso idrico al fine di evitare danni. Abbiamo visto all’opera il mezzo dei fontanieri comunali in giro per strade e piazze della Vetusta.

In primis alla Fonte Tezia che notammo, e fotografammo, alcuni anni fa, letteralmente divorata dal ghiaccio che ne minò la struttura, specialmente la vasca, ma anche le parti bronzee. Immagini che ci auguriamo di non rivedere mai più.

Si adoperò per risarcirne le parti ammalorate il restauratore Adamo Scaleggi prendendosene cura congiuntamente alle operazioni di risanamento dell’Arco Etrusco. Non fu cosa da poco.

Chiusa anche la Fonte sotto gli arconi di controspinta di Maestà delle Volte, la fontana in finto stile medievale, realizzata da Angelini nel 1928. È stata oggetto di un recente restauro che ne fa un’eccellenza di uno degli scorci più fotografati della Vetusta. 

FOTO - Fontane del Comune messe in sicurezza. Chiuso il flusso dell’acqua

Stessa precauzione a carico di quella di Fontivegge e di quella di piazza del Bacio.

Un passo alla volta, ci si avvicina alla totale messa in sicurezza delle fontane pubbliche.

Ma il lavoro di tutela prosegue con cadenza quotidiana. Occorre infatti rimediare alle malefatte di tanti selvaggi che gettano dentro le vasche immondezze di ogni genere: lattine, incarti, residui della (in)civiltà dei consumi.

Sarebbe ora che gli scriteriati autori di queste (viol)azioni venissero richiamati all’ordine e severamente multati.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INVIATO CITTADINO Fontane del Comune messe in sicurezza

PerugiaToday è in caricamento