menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Unità cinofile antidroga per la Polizia municipale, c'è l'ok della commissione comunale di Perugia

Per la costituzione sono necessari un agente conduttore, un cane, un veterinario, un automezzo dotato di box, un luogo per la custodia dell'animale

Approvato l’ordine del giorno con il quale si chiede l’istituzione di un’unità cinofila antidroga della Polizia locale del Comune di Perugia.

L’atto è stato illustrato dal consigliere della Lega Fioroni, che ha tenuto a precisare come la sicurezza sia tra i principali obiettivi del programma del partito, dalle ordinanze che vietano il consumo di alcool su suolo pubblico, al programma Scuole sicure per la lotta allo spaccio e al consumo di droghe in età giovanile, fino alla presenza dell’Esercito a Fontivegge.

L’istituzione di un’unità cinofila servirebbe come supporto all'attività di controllo e repressione allo spaccio e consumo di droga.

La creazione di un’unità cinofila era stata già approvata dal Consiglio comunale il 30 ottobre 2019 e che, per la sua costituzione sono necessari un agente conduttore, un ausiliare (cane), un veterinario, un automezzo dotato di box, un luogo per la custodia dell'animale, un'assicurazione da includere in quella generale del comune, e una postazione, situata presso il Comando di Polizia locale, dove custodire in sicurezza la sostanza sequestrata con un agente dedicato.

Nell’atto si chiede di istituire un'unità cinofila, composta da un agente conduttore e da un ausiliare (cane), individuando nel Bilancio di previsione 2021, le risorse necessarie, che si possono quantificare tra un minimo di 50.000 ed un massimo di 65.000 euro.

L’assessore Merli ha annunciato che il Comune partecipa proprio in questi giorni a un bando della Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento antidroga, volto alla prevenzione dei reati connessi all’alcolismo e alla droga, in cui la polizia locale è coinvolta a 360 gradi, con un contributo previsto di 450mila euro, in grado di finanziare anche la costituzione dell’unità cinofila.

Al termine della discussione, l’atto è stato approvato con i 7 voti favorevoli dei consiglieri di maggioranza Ricci, Casaccia, Mencaglia, Befani, Volpi, Renda e Fioroni, 4 voti contrari (Pd, Rete Civica Giubilei e Morbello del M5S) e l’astensione della consigliera Rampichini (Progetto Perugia)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Linfoma di Hodgkin, nuova terapia di precisione contro il tumore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento