Don Matteo torna a Spoleto e gli albergatori chiedono il conto al Comune

L'assessore Urbani: "C'è un accordo che prevede pagamenti a rate e così faremo. I soldi ci sono grazie alla tassa di soggiorno". Terence Hill in città dal 30 settembre per girare i nuovi episodi

Don Matteo torna a Spoleto il 30 settembre per girare i nuovi episodi della fortunatissima produzione Rai. E come sempre non possono mancare colpi di scena e qualche polemica.

Il consorzio degli operatori turistici “ConSpoleto”, ad esempio, deve incassare dall’ente comunqle ancora 30mila euro per l’accoglienza di troupe e cast della fiction per l’undicesima stagione. In occasione del prossimo arrivo della troupe e del cast, gli albergatori hanno chiesto al Comune di poter incassare 180mila euro, cioè anche il contributo per la dodicesima stagione dello sceneggiato già girato tra maggio e giugno scorso e per le ultime cinque settimane di riprese a partire dal 30 settembre.

“L’amministrazione comunale, come è ben noto, ha chiara l'innegabile promozione che assicura alla nostra città una fiction come Don Matteo, capace di amplificare, in Italia e all’estero, la bellezza di Spoleto. Una promozione che, proprio in virtù della sua importanza, ha sempre visto l’impegno diretto del Comune di Spoleto nell’onorare la convenzione con il Consorzio Operatori Turistici ConSpoleto – precisa in una nota l’assessore Ada Urbani - Ed è proprio nel rispetto di detta convenzione che, per senso di responsabilità e trasparenza, questa amministrazione si distingue nel voler dare ed avere preventivamente delle certezze, a garanzia del buon esito di questa impresa comune”.

Secondo l’assessore “grazie all’aumento degli introiti derivanti dalla tassa di soggiorno, conseguenti al buon andamento dei flussi turistici, come amministrazione comunale abbiamo incrementato il contributo. Questo mantenendo una interlocuzione costante con gli albergatori che ha portato alla definizione di un percorso comune, all’interno del quale ci siamo impegnati a far sì che le risorse necessarie siano sempre garantite – prosegue l’assessore - Nello specifico faccio presente che la convenzione, così come concordato, prevede tranche di pagamento in virtù dello stato di avanzamento. La prima tranche mi risulta essere stata liquidata il 13 agosto scorso, somma che il ConSpoleto, compatibilmente con i tempi tecnici necessari, riceverà quanto prima”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul fronte dello sceneggiato bisogna registrare la rinuncia da parte di Flavio Insinna a ritornare nello sceneggiato ambientato a Spoleto per fare un piccolo cameo. Ci sarà, invece, il gradito ritorno di Simone Montedoro sempre nel suo storico ruolo di Capitano dei Carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pescara-Perugia 2-1, al posto di Oddo parla Goretti che accusa: "Sottil antisportivo"

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino dell'8 agosto: dieci nuovi positivi

  • Questo matrimonio non si deve fare, intervengono i Carabinieri e sventano le nozze combinate

  • Coronavirus in Umbria, quattro bambini positivi: "Tutti asintomatici e in isolamento"

  • Coronavirus in Umbria, il bollettino del 13 agosto: sette nuovi positivi e un nuovo ricoverato in ospedale

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 9 agosto: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento