Coronavirus, altri 11 casi di positività a Città di Castello. Il sindaco Bacchetta: "Contagi familiari"

Da domani verrà aperta la terapia intensiva Covid anche nel nosocomio di Città di Castello, con 7 posti letto

Sono 11 le persone risultate positive nelle ultime 24 ore a Città di Castello, "un numero consistente" per il sindaco Luciano Bacchetta, ma ci sono anche 2 guariti. Il totale delle persone poitive al Covid19 sono 45.

"Anche queste ultime persone positive si trovano in isolamento domiciliare contumaciale come tutti gli altri e, quindi, non c’è alcun tifernate ricoverato in ospedale, mentre l’altro dato che emerge è che le guarigioni sono abbastanza veloci - ha detto il sindaco Bacchetta - La crescita dei contagi da Covid-19 è abbastanza intensa per cui tutte le raccomandazioni e le prescrizioni vanno seguite con grande cura e attenzione, vanno evitati gli assembramenti, va evitata, per quanto possibile, la circolazione superflua, anche se nessuno di noi può smettere di vivere".

La tipologia dei nuovi positivi è articolata, con alcuni elementi comuni: non c’è nessuna persona anziana, ci sono molti giovani, in qualche caso anche giovanissimi, frutto di cluster familiari perché parenti stretti di adulti già positivi. Bacchetta ha anche aggiornato il dato dei ricoveri nel reparto Covid dell’ospedale: 28, nessuno dei quali tifernate con un aumento però del 124% rispetto alla settimana scorsa.

Da domani verrà aperta la terapia intensiva Covid anche nel nosocomio di Città di Castello, con 7 posti letto.

Il sindaco Bacchetta ha rivolto, infine, un monito: "Siccome il Comune per primo ha rinunciato a iniziative importanti, come la Mostra del Tartufo, le Fiere di San Florido e Altrocioccolato, raccomandiamo che anche altre iniziative private di associazioni, ricorrenze, incontri pubblici, manifestazioni, se possibile vadano evitate e rimandate nell’interesse di tutti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Perugia: minorenne trovato in casa senza vita

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 12 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus, anche l'Umbria verso la "zona arancione": cosa si potrà fare e cosa sarà vietato

  • Umbria "arancione", Presidente Squarta: "E' assurdo". Lettera alle altre Regioni: "Uniti per ottenere subito soldi per i commercianti"

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 13 gennaio: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 16 gennaio: tutti i dati comune per comune

Torna su
PerugiaToday è in caricamento