menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Covid hotel, la Protezione civile in cerca di centinaia di posti per l'isolamento dei positivi

Federalberghi Umbria e Protezione civile: "La disponibilità è valutata attraverso sopralluoghi tecnici e in relazione alle esigenze dei territori”

La Protezione civile sta valutando le strutture alberghiere che hanno manifestato interesse a trasfromarsi in Covid hotel per i pazienti clinicamente guariti che devono completare il periodo di negativizzazione e per garantire isolamento a coloro che non hanno le condizioni sufficienti nelle proprie abitazioni.

Al termine di questo lavoro di verifica saranno disponibili alcune centinaia di posti letto in albergo. Non tutti gli hotel di cui si è parlato, infatti, si trasformeranno in covid hotel, perché la dichiarazione di disponibilità dovrà preventivamente essere verificata dalla Protezione civile attraverso sopraluoghi tecnici e analizzata in relazione alle specifiche esigenze dei singoli territori.

L’iniziativa si colloca all’interno dell’accordo recentemente stipulato dalla Protezione civile con Federalberghi Umbria Confcommercio: "L’auspicio - dice il presidente Federalberghi Umbria Confcommercio Simone Fittuccia - è che il nostro sforzo, nato dalla volontà di aiutare le istituzioni regionali e i cittadini umbri a superare questo momento di emergenza, contribuisca perlomeno ad accelerare il ritorno alla normalità, che noi tutti auspichiamo avvenga al più presto".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento