Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Attualità

Squilla il telefono in curia: è papa Francesco che chiede notizie del cardinale Gualtiero Bassetti

Nuova chiamate del Pontefice al vescovo ausiliare monsignor Marco Salvi. Il presule ringrazia "la famiglia dell'ospedale che si è presa cura di lui come di tutti i pazienti"

Papa Francesco ha chiamato nuovamente il vescovo ausiliare monsignor Marco Salvi per sincerarsi delle condizioni del cardinale Gualtiero Bassetti. Il Pontefice ha chiesto monsignor Salvi, negativo dopo il tampone di ieri, cosa vesse provato in quei giorni di positività e di isolamento. La notizia è riportata dal sito del settimanale cattolico La Voce (leggi qui).

Il vescovo ausiliare ha riferito a papa Francesco come si sentiva “dopo che l’indesiderato ospite” ha lasciato il suo corpo. Poi ha riportato al Pontefice gli aggiornamenti sullo stato di salute “del nostro pastore Gualtiero e l’ho rassicurato sul fatto che tutto procede per il meglio con l’aiuto di Dio e dei sanitari che lo hanno in cura”.

Il vescovo ausiliare ha poi riportato un messaggio personale del Papa al cardinale e questi si commosso “molto per la costante attenzione e premura del Santo Padre nei suoi confronti”.

Il cardinale Bassetti che sperava di poter tornare in curia per terminare l’isolamento e attendere il tampone negativo, trascorrerà questo periodo, invece, a Roma. Il presule ha voluto “condividere con gli altri malati umbri quindici giorni di questa dura prova, confortandoci a vicenda, senza mai perdere la speranza della guarigione con l’aiuto del Signore e della Beata Vergine Maria”. Bassetti ha parlato di “clima di una famiglia, quella dell’ospedale della nostra città, quella famiglia che Dio mi ha dato nell’aiutarmi a vivere con serenità questa grave malattia. In questa famiglia ho ricevuto cure appropriate e ringrazio quanti mi hanno assistito”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Squilla il telefono in curia: è papa Francesco che chiede notizie del cardinale Gualtiero Bassetti

PerugiaToday è in caricamento