Costacciaro e la solidarietà al tempo del Coronavirus

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PerugiaToday

Nel 2015 l’Associazione Costacciaro Make-Up nacque dandosi lo scopo di recuperare alcuni spazi pubblici che avevano bisogno di “rifarsi il trucco”, come dice lo stesso nome che quella decina di soci fondatori scelsero di adottare. Nel corso di questi cinque anni Costacciaro Make-Up ha ripulito fonti, giardini, aree verdi, scalinate, sagrati. Poi ha organizzato i Mercatini di Natale ed Invito a Palazzo, una rievocazione con cena nei recuperati spazi del Palazzo Ducale che era la residenza dei Montefeltro nell’antico Castello del paese.

Durante questa epidemia gli associati, mossi dallo spirito fondatore di solidarietà e di servizio verso la comunità di Costacciaro, hanno deciso di svolgere un’attività di sostegno alle famiglie più deboli, in difficoltà, che stanno faticando ad acquistare generi di sostentamento e di prima necessità. In collaborazione con i servizi sociali del Comune di Costacciaro, Costacciaro Make-Up ha attivato una rete di spesa solidale, mettendo appositi contenitori in tutti i negozi che vi sono nel territorio comunale. In questo modo ogni cittadino può decidere di depositarvi generi alimentari che poi verranno recuperati dai volontari dell’associazione. Conseguentemente, due volte a settimana, Costacciaro Make-Up si occupa della consegna a domicilio alle famiglie segnalate dai servizi sociali comunali. I nuclei familiari attualmente aiutati da questa rete da solidarietà sono 24 in tutto il territorio comunale. Non vi è solo la consegna del “pacco di solidarietà”, ma anche una parola, un sorriso scambiato con persone che vivono un momento, nella difficoltà, ancora più difficile.

C’è stata e c’è un grande risposta da parte di tutta la popolazione che ha donato e continua a donare alla spesa solidale. Da segnalare che molti costacciaroli attualmente residenti in altri Comuni o in altri Stati, hanno inviato denaro o ingenti beni per aiutare i propri concittadini. La sensibilità dimostrata dalle persone si è rivelata il motore dell’iniziativa di Costacciaro Make-Up. La vulcanica Presidente Maria Cristina Facchini esprime la propria soddisfazione. “Da quando è iniziata questa emergenza, tutti noi abbiamo capito che non potevamo con indifferenza volgerci dall’altra parte disinteressandoci dei nostri concittadini in difficoltà. Costacciaro Make-Up è nata per aiutare e migliorare la vita collettiva di tutta la comunità ed in questo momento dovevamo fare la nostra parte.

Pertanto ho subito contattato il Sindaco Andrea Capponi ed in collaborazione con i Servizi Sociali Comunali, ci siamo attivati per svolgere questo impegnativo ed importante servizio. Ho avuto dagli oltre settanta tesserati della mia associazione una grande prova di generosità e da molti di loro anche la disponibilità a svolgere attivamente il servizio di raccolta e consegna. Ringrazio il Direttivo di Costacciaro Make-Up, sempre attento, attivo e disponibile, tutti i volontari e tutte le persone che, con la loro grande generosità, ci permettono di arrivare dove, in questo difficile momento, c’è più bisogno. Ringrazio il Comune di Costacciaro con il quale collaboriamo giornalmente, dal Sindaco Andrea Capponi, al ViceSindaco Patrizia Lupini che è sempre in prima linea nell’attività. Costacciaro Make-Up è nata per aiutare la comunità, ora lo stiamo facendo al massimo delle nostre forze, con grande impegno e sforzo. Ma siamo orgogliosi e soddisfatti del risultato che stiamo ottenendo, ripagati dai sorrisi delle persone che aiutiamo”.

La storia di questa associazione e di come sia riuscita ad attivarsi ed a ridefinire la propria attività sociale in questa emergenza al servizio dei bisogni delle persone, dimostra come anche nei momenti più difficili sia la volontà ad azionare solidarietà collettiva e messaggi di speranza per il futuro. L’umanità genera sempre comportamenti positivi ed alimenta orgoglio e senso di appartenenza anche in una piccola comunità come Costacciaro dove è attiva una rete di solidarietà importante.

Oltre a quanto sta facendo Costacciaro Make-Up, il Comune di Costacciaro ha dedicato un conto corrente all’emergenza Covid-19 dove finora sono stati versati oltre € 1.900. Inoltre l’Università degli Uomini Originari di Costacciaro ha donato € 500, la Asd Cucco in Bike ha contribuito con una ingente donazione in generi alimentari. Insomma, Costacciaro è una comunità dove essere solidali con gli altri sembra sia assolutamente naturale ed immediato. Nella brutta esperienza del Coronavirus, questa è una storia assolutamente da raccontare.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento