menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, oltre 700 farmacisti della provincia di Perugia 'prenotano' il vaccino

Dopo l’inserimento, da parte della Regione dell’Umbria, dei farmacisti tra le categorie degli operatori sanitari da sottoporre con priorità al vaccino anti-covid19, l’Ordine della Provincia di Perugia si è attivato per raccogliere le adesioni su base volontaria

Dopo l’inserimento, da parte della Regione dell’Umbria, dei farmacisti tra le categorie degli operatori sanitari da sottoporre con priorità al vaccino anti-covid19, l’Ordine della Provincia di Perugia si è attivato per raccogliere le adesioni su base volontaria.

Ad oggi, spiega una nota dell'Ordine dei farmacisti, sono più di 700 i farmacisti che hanno confermato la loro disponibilità a sottoporsi alla vaccinazione, pari ad oltre il 50% degli iscritti all’Ordine provinciale di Perugia.

“Siamo solo all’inizio ma in pochissimo tempo abbiamo ricevuto tantissime adesioni – evidenzia il presidente dell’Ordine dei farmacisti della provincia di Perugia Filiberto Orlacchio – Questo dato ci fa ben sperare in una partecipazione di massa della categoria alla vaccinazione Anti Sars-Cov2”.

E ancora: "L’inserimento della categoria dei farmacisti tra quelle da sottoporre prioritariamente a vaccinazione è frutto dell’accoglimento da parte della Regione delle istanze in tal senso presentate dall’Ordine. Ringraziamo – precisa Orlacchio - il nuovo vice commissario Dr. D’Angelo ed il Direttore alla Salute e al Welfare Dr. Dario, per aver risposto rapidamente alla nostra pressante, quanto legittima richiesta. È urgente fare presto e bene – conclude Orlacchio - per poter dare un importante impulso alla campagna vaccinale anti-Covid: noi come sempre siamo pronti a dare il nostro contributo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Linfoma di Hodgkin, nuova terapia di precisione contro il tumore

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento