INVIATO CITTADINO Chigusa Kuraishi, la giapponese-perugina colpisce nel segno

Le sue opere sono esposte alla BCC di Piazza IV Novembre

Chigusa Kuraishi, la giapponese-perugina, colpisce sempre nel segno. Sue opere esposte alla BCC di Piazza IV Novembre.

Ne parlammo per la mostra “Blue exit”, la “chiave blu”, un’efficace contaminazione fra culture, presentata presso la Galleria Artemisia di Giuseppe Fioroni e Rita Giacchè.

Chigusa è giornalista professionista, segnatamente versata nel campo sportivo. È corrispondente di importanti testate del Paese del Sol Levante. Fra i suoi meriti, quello di aver seguito da vicino i numerosi calciatori nipponici che hanno giocato in squadre italiane. Fra essi il nostro Nakata che militò con onore nei ranghi del Perugia Calcio.

Chigusa, sposata con un italiano, è ormai perugina d’adozione da oltre un ventennio, vivendo nel rione di Porta Sant’Angelo e avendo stabilito rapporti di amicizia e collaborazione col milieu artistico locale, attraverso i suoi esponenti di punta.

Le due opere, esposte nelle vetrine più ambite dell’acropoli, testimoniano il suo ormai consolidato accreditamento nel mondo della pittura.

Si tratta di opere concettuali, di potente suggestione: graffi e colori scioccanti, contestualizzati in un insieme connotato da piena armonia, evidente riflesso di un mondo interiore caratterizzato da grande equilibrio. Tutto orientale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, la Regione conferma un caso sospetto in Umbria, una persona in isolamento

  • Bollettino medico Coronavirus: "Nessun contagio in Umbria ad oggi". Si decide su scuole ed eventi

  • Coronavirus, caso sospetto donna ricoverata in isolamento a Perugia: i risultati del primo test

  • Coronavirus, sospetto contagio in Umbria: donna in isolamento all'Ospedale di Perugia, i risultati tra 24 ore

  • Coronavirus, due tamponi positivi in Umbria. La Regione: "Casi d'importazione, non rinconducibili a focolai locali"

  • Coronavirus, l'Asl di Lodi segnala la presenza di una donna a rischio in Altotevere: "Non ha sintomi, ed ha lasciato l'Umbria"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento