menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riprendendo quel filo che lega l’Archivio di Stato e i suoi documenti al nome e alla memoria di Clara Cutini

Riparte il progetto "Adotta un documento" con il contributo del Soroptimist International Club Perugia

Riprendendo quel filo che lega l’Archivio di Stato e i suoi documenti al nome e alla memoria di Clara Cutini.

Della ricercatrice perugina, archivista e studiosa apprezzatissima, abbiano già ricordato il nobile proposito di salvare dal degrado i preziosi materiali del patrimonio culturale depositati in San Domenico.

Il “suo” Archivio e il Soroptimist International Club Perugia (di cui Clara era membro eminente) riprendono in mano il progetto “Adotta un documento”, iniziativa provvisoriamente accantonata causa pandemia. Così il progetto è stato presentato con grande interesse della città.

I perugini, sempre attenti alla conservazione di quel patrimonio, saranno certamente disposti a contribuire al finanziamento di queste attività.

L’avvio della campagna privilegia le carte contenute nell'archivio della Questura di Perugia, con particolare riguardo alla serie archivistica “Ebrei”, oggetto di studi e interessanti pubblicazioni.

Proprio a causa della frequente consultazione, le condizioni di questi materiali non risultano ottimali.

Da qui la necessità di intervenire con sollecitudine al fine di limitare i danni causati dal tempo, dall’usura, dalle frequenti manipolazioni.

La donazione è avvenuta alla presenza del direttore dell’Istituto archivistico, Luigi Rambotti, e della presidente del Soroptimist International Club Perugia, Maria Luisa Passeri.

Le carte finiranno nelle mani sapienti di restauratori di provata esperienza che le riconsegneranno all’Archivio nelle migliori condizioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento