Martedì, 19 Ottobre 2021
social

I semi dei cachi ci rivelano se l'inverno sarà freddo? Il segreto di una leggenda contadina

Una storia virale che impazza sui web, ma nasconde alcune verità scientifica

La notizia sta facendo il giro del web in questi giorni, riportata dal sito Coltivazione Biologica: si tratterebbe di un modo curioso ma sicuramente poco scientifico di sapere se l'inverno ormai alle porte sarà freddo, mite o freddissimo. Secondo infatti una leggenda contadina, dividendo in due un seme di cachi, si vede raffigurata l’immagine di una posata. A seconda che si tratti di un cucchiaio, un coltello o una forchetta, sarebbe possibile prevedere il clima della stagione invernale incipiente. In realtà l'immagine delle posate nei semi dei cachi hanno una spiegazione scientifica ben precisa, ma, in realtà, non hanno alcuuna relazione con l’andamento climatico stagionale.
Vediamo però cosa avevano legato i contadini a questa particolare immagine della natura, tanto che la tradizione si è tramandata nel tempo, fino ad arrivare a noi.

I semi di cachi e le posate


Il cachi è uno degli alberi da frutto più presenti nei frutteti familiari e anche in Umbria ce ne sono moltissimi. Esistono diverse varietà, alcune con i semi, altre preive. Dove sono presenti, i semi si trovano al centro del frutto, hanno forma allungata (fino a 2 cm di lunghezza) e colore marroncino all’esterno, mentra all'interno sono bianchi.  Tagliandoli in due in senso longitudinale possiamo vedere le famose “posate”. Queste figure, che effettivamente ricordano un cucchiaio, una forchetta o un coltello, sono in realtà che i germogli primordiali della pianta. La forma varia a seconda dello stadio di maturazione e in base al fatto che il germoglio sia già predisposto a dare le prime foglie. L’immagine della posata è chiaramente visibile, poiché di un colore bianco che spicca rispetto al contoro del seme che l'avvolge.

Leggi quante proprietà benefiche hanno i cachi

Come prevedere l’inverno con i semi dei cachi

I cachi sono frutti tipici della stagione autunnale, che si raccolgono da ottobre a dicembre. Si trata di un frutto formtemente legato alla nostra tradizione, e i nostri avi contadini associavano alla posata la previsione del meteo nella stagione invernale. In particolare, quando vedevano:

  • un cucchiaio: la stagione invernale avrà tante abbondanti nevicate;
  • una forchetta: l'inverno sarà mite;
  • un coltello: l'inverno sarà lungo, con freddo tagliente e poca pioggia.

In realtà prevedere il clima non è così semplice, ma i contadini, la cui vita era legata strettamente all'andamento delle stagioni per il raccolto, da sempre hanno cercato in ogni modo di capire e interpretare i segni della natura per sopravvivere.

Provare per credere

Anche se quella delle posate nei semi dei cachi che prevedono le stagioni è solo una leggenda contadina, pu essere sempre un gioco divertente da fare magari con i bambini. Aprendo i semi dei cachi, infatti, si può avere modo di spiegare ai piccoli il ciclo di vita delle piante, come nascono e il ciclo delle stagioni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I semi dei cachi ci rivelano se l'inverno sarà freddo? Il segreto di una leggenda contadina

PerugiaToday è in caricamento