menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

“Il Clitunno non è inquinato”, l’Arpa svela il mistero della moria dei pesci nel fiume

Le analisi dei tecnici dell'Arpa hanno rivelato la buona salute del fiume Clitunno. A breve verrà inaugurato anche il nuovo depuratore delle Cartiere di Trevi

Svelato il mistero della moria dei pesci del fiume Clitunno, verificatatasi nel mese di luglio presso la località chiesa Tonda. Il Comune di Trevi ha ricevuto nei giorni scorsi la conferma ufficiale da parte di ARPA Umbria che la moria di pesci non è stata causata dall’inquinamento delle acque, bensì da un’infezione batterica dei pesci stessi. "È da ritenere che i pesci siano stati immessi nel corso d’acqua già malati al momento del ripopolamento del fiume"-spiegano.

Già in fase di sopralluogo i tecnici preposti non avevano riscontrato anomalie riguardanti l’odore o la colorazione del corso del fiume, né la centralina presente in loc. Casco dell’Acqua aveva registrato variazioni nel periodo interessato. Inoltre i piccoli pesci erano stati trovati morti in un solo punto, fatto che escludeva in prima analisi cause dovute a fattori inquinanti.

“Voglio rassicurare la cittadinanza – dichiara il Sindaco Sperandio – circa lo stato di salute del fiume Clitunno e mi preme sottolineare che l’azione di monitoraggio e controllo, che viene espletata in maniera continuativa, garantisce la salubrità delle acque e dell’intero ambiente fluviale. Un ringraziamento ai tecnici ARPA che sono intervenuti prontamente ed al corpo Forestale dello Stato che puntualmente sorveglia il nostro patrimonio ambientale”

Il Comune di Trevi è particolarmente attento alla salute del fiume Clitunno e degli altri corsi fluviali, e a tal fine sono state programmate azioni mirate alla depurazione delle acque, in collaborazione con l’ATI 3 e la VUS Valle Umbra.

Da pochi mesi è stato inoltre potenziato il depuratore di Pietrarossa, a settembre verrà inaugurato il nuovo depuratore delle Cartiere di Trevi e a breve inizieranno i lavori del nuovo depuratore di Cannaiola, lavori già consegnati per un importo di 500.000 euro circa. A seguito di questo intervento sarà adeguata la fogna di Casco dell’Acqua.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento