L'azienda perugina che batte la crisi e 'coccola' i suoi dipendenti: Liomatic premiata

La Liomatic è stata insignita nei giorni scorsi del riconoscimento per il “Miglior welfare aziendale dell’anno” promosso dall’Associazione famiglie numerose

L'azienda umbra che batte la crisi, coccola i dipendenti e incassa il premio. La Liomatic è stata insignita nei giorni scorsi del riconoscimento per il “Miglior welfare aziendale dell’anno” promosso dall’Associazione famiglie numerose che ha recentemente organizzato nel capoluogo umbro l’iniziativa il “Week-end della famiglia”. L’azienda, leader del mercato della distribuzione automatica, è stata fondata nel 1973 da Paolo Caporali oggi affiancato nella gestione dalla moglie e dalle figlie Ilaria e Camilla.

“Sono molti anni che prestiamo particolare attenzione alle esigenze dei nostri collaboratori, con particolare riguardo a quelle familiari – spiega l’amministratore delegato di Liomatic Ilaria Caporali – abbiamo cominciato dieci anni fa, quando ancora poco si parlava di welfare aziendale, con l’introduzione di un bonus in busta paga in occasione della nascita di ogni figlio. Nel tempo abbiamo aggiunto altre iniziative, piccole attenzioni che però facilitano e rendono meno gravoso il compito di conciliare la gestione della famiglia con l’attività lavorativa. È un percorso in evoluzione che continueremo ad integrare con altri servizi a beneficio dei dipendenti”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da quest’anno Liomatic ha messo a disposizione permessi retribuiti per i colloqui scolastici, per l’inserimento dei figli all’asilo nido e alla scuola dell’infanzia e per visite specialistiche ed esami diagnostici. Ha ampliato, inoltre, rispetto a quanto già previsto dalla normativa, la possibilità per il lavoratore di ottenere in anticipo parte del trattamento di fine rapporto per far fronte a spese straordinarie. “Siamo particolarmente orgogliosi – aggiunge Caporali – di essere stati selezionati per questo premio. È un tributo all’impegno e all’attenzione dell’azienda sul versante del welfare. Un tema che, insieme a quello della formazione, ci è particolarmente caro e che ha come obiettivo quello di valorizzare il capitale umano, formarlo e far crescere talenti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 18 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 20 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 16 ottobre: tutti i dati comune per comune

  • Flash | Ordinanza regionale della Tesei: alternanza lezioni a distanza e da casa per studenti delle Superiori

  • La Tesei firma l'ordinanza: scuola, mezzi pubblici, assembramenti centri commerciali, alcol e stop sale slot

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento