Cronaca

Via Torelli. Gli inquinatori sono in servizio permanente, ma vengono… da fuori. E le fototrappole?

Via Torelli. Gli inquinatori sono in servizio permanente effettivo, ma vengono… da fuori. È diventata una condanna. Luoghi prescelti per le quotidiane malefatte: la campana verde del vetro davanti al civico 67 e l’altra campana vicina al box Caritas, un poco più avanti. C’è gente che arriva (l’ultimo, stamane con Wolkswagen nera) e tira fuori dal bagagliaio una messe assortita di immondezza. Nel caso in pagina, si tratta di residui biologici, carte, carticce e cartoni da imballo, un coprimozzo in plastica e… udite, udite!, una poltroncina verde mica tanto da buttare.

Qualcosa di simile accade più avanti fra l’altra campana verde e il box Caritas. C’è chi lascia ordinariamente decine di bottiglie per terra, abiti e scarpe sparsi sul marciapiedi. Addirittura, abbiamo visto, dietro il box, una stampante accuratamente celata. Inutile fare appello alla coscienza civica di chi non possiede coscienza né civismo. Ma di queste benedette fototrappole, sempre sentite nominare e mai personalmente viste, non ne avanzano un paio da piazzare in via Torelli? Sentirsi rispondere un sì sarebbe una buona notizia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Torelli. Gli inquinatori sono in servizio permanente, ma vengono… da fuori. E le fototrappole?

PerugiaToday è in caricamento