menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via Sant'Antonio, nuovo impianto di illuminazione per scacciare i pusher

L’opera è frutto della volontà e della collaborazione fra l'amministrazione comunale e associazione “Rivivi il Borgo”. L'impianto entrerà in funzione nella giornata di oggi, 17 dicembre. Ecco vicoli e zone che saranno illuminate la notte

Valorizzare le mura medievali e rendere più fruibile il percorso pedonale che collega il POST, via del Melo con via del Cane e Corso Bersaglieri: è il senso della nuova illuminazione su Via Sant’Antonio, che verrà attivata nel pomeriggio di oggi, martedì 17 dicembre. L’opera è frutto della volontà e della collaborazione fra l'amministrazione comunale e associazione “Rivivi il Borgo” e tende non solo a valorizzare una parte storica della città, ma anche a renderla più attrattiva e sicura. 

I lavori di miglioramento dell’illuminazione sono consistiti in una serie di interventi, tra cui il ricablaggio delle lampade di corso Bersaglieri, di via del Cane e di via della Torricella. Tutto ciò anche in ottica di una migliore efficienza energetica. Inoltre, è stata completata la sostituzione dei corpi illuminanti e delle lampade con sorgenti ad alta resa cromatica all’incrocio tra via della Pergola, via degli Scortici e via Sant’Antonio e all’incrocio tra via San Giuseppe, via Cialdini e Corso Bersaglieri. E’ stata attivata l’illuminazione d’accento dell’arco di Sant’Antonio e del cosiddetto “Porcellino” di corso Bersaglieri. Nelle prossime settimane saranno sostituiti i corpi illuminanti del sottopasso pedonale di via Brunamonti, utilizzato anche dagli alunni della scuola Ciabatti.

"Sono piccoli, ma importanti, interventi - ha spiegato l'assessore Ilio Liberati - che innalzano la qualità della vita dei cittadini e migliorano complessivamente la vivibilità della città. Opere significative che attestano l’attenzione di questa Amministrazione alla manutenzione complessiva del territorio, al suo continuo miglioramento. Perugia, nonostante la crisi economica, ha continuato a investire in opere e interventi, dimostrando dinamicità. Non è rimasta immobile, come altre realtà d’Italia, di fronte a una situazione nazionale drammatica, pur in presenza di oggettive difficoltà economiche e di ristrettezze e costrizioni dei bilanci comunali”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Come ti frego il pacco lasciato dal corriere… se non sei svelto a ritirarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento