Investito sulla E45, il testimone: "Ho cercato di convincerlo a salire in auto, poi si è lanciato sulla strada"

La vittima è stata identificata: un 53enne della zona del tuderte

Un automobilista si è fermato e ha cercato di farlo ragionare, di farlo salire in auto per lasciare insieme la quattro corsie. Troppo pericoloso rimanere ancora lì a vagare. Poi all'improvviso, l'uomo si scostato dall'auto e, dalla piazzola di sosta dove si trovavano, si è lanciato contro un'auto che stava sopraggiungendo. 

Questa la prima ricostruzione di quanto accaduto lungo la E45, la scorsa notte, 15 luglio, nei pressi dell'uscita di San Damiano, dove un uomo, identificato per un tuderte di 53 anni, è stato travolto e ucciso da una vettura. 

Secondo la testimonianza dell'automobilista, percorrendo la quattro corsie, si è accorto di quest'uomo che vagava in stato confusionale, si è fermato nella piazzola e ha tentato di persuadere il pedone. La situazione è poi degenerata in maniera drammatica

Potrebbe interessarti

  • Occhio ai falsi amici della dieta: i cibi insospettabili che non fanno dimagrire

  • Casa in disordine, addio: ecco le tecniche per imparare a mantenere tutto a posto

  • La passione per il vino porta David e Victoria Beckham in Umbria

  • Grande Fratello 2019, la vincitrice Martina Nasoni: "Dovrò operarmi di nuovo al cuore"

I più letti della settimana

  • Perugia, trovato morto in casa con la gola tagliata: indagini in corso

  • Maltempo in provincia di Perugia, alberi in fiamme, tante cadute, incendi boschivi: i comuni più colpiti

  • Umbria, trovato cadavere in un campo: indaga la polizia scientifica

  • Tragico incidente a Castiglione del Lago, schianto tra una moto e un camion: Luca muore a 37 anni

  • Nomine & Poltrone - Concorso per presidi, ecco i nomi dei 37 nuovi dirigenti scolastici in Umbria

  • Terremoti, il sismologo Padre Martino in Cina: "Fratture di faglie conseguenti a trivellazioni e nucleare"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento