menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Meteo in Umbria, le previsioni: "Arrivano i temporali, temperature in calo"

Meteo in Umbria, le previsioni: "Arrivano i temporali, temperature in calo"

Ecco le previsioni meteo per i prossimi giorni, redatte dal sito specializzato Umbria Meteo. "Sull’Umbria la mattinata di venerdì 14 luglio a è iniziata con ancora molto sole e caldo, le temperature minime sono aumentate portandosi su valori compresi tra 20°C e 24°C con sensazione di caldo acuita da un contemporaneo aumento dell’umidità. Nelle prossime ore però, a partire dai settori settentrionali della regione, assisteremo ad un aumento della nuvolosità, prevalentemente cumuliforme, tanto che già in tarda mattinata si potranno avere i primi rovesci, soprattutto a ridosso dell’Appennino". 



E ancora: "Le prime ore pomeridiane saranno caratterizzate da rovesci sparsi e locali temporali soprattutto lungo l’Appennino, più ad ovest i fenomeni (rovesci anche temporaleschi) risulteranno ben più isolati e poco duraturi. Tra le zone più occidentali qualche possibilità in più di vedere qualcosa di più consistente l’avrà solo la conca ternana. Attenzione, i nuclei temporaleschi seguiranno una traiettoria nord ovest – sud est, in alcuni casi saranno possibili grandinate, con chicchi anche di notevole dimensioni, inoltre i nuclei temporaleschi saranno accompagnati da molti fulmini e raffiche di vento. Tra il tardo pomeriggio e la serata rapido miglioramento atmosferico con schiarite e rasserenamenti in avanzamento da nord ovest. Sabato 15 e domenica 16 luglio tramontana ed aria più fresca ed asciutta, con temperature prossime ai valori medi del periodo, diremmo un caldo estivo gradevole".


Tra lunedì 17 e martedì 18 luglio "alta pressione di nuovo in irrobustimento sopra l’Italia, cielo sereno o poco nuvoloso da nord a sud e correnti ancora, inizialmente, nord orientali ma venti di tramontana in attenuazione, temperature in salita. A partire da mercoledì 19 luglio probabile una nuova intensa ondata di caldo, ancora una volta prodotta da un anticiclone afro mediterraneo sopra il bacino centrale del mar Mediterraneo ed una blanda area di bassa pressione stazionante sopra l’Europa occidentale che favorirà l’attivazione di correnti meridionali calde ed umide verso l’Italia".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento