rotate-mobile
Martedì, 27 Settembre 2022
Cronaca

Rapporto Farmaci, in Umbria boom di vendite di antidepressivi e "viagra e affini". Salute: aumenta la richiesta anti-tumorali e anti-diabetici

Preoccupa incrociare i dati delle vendite di farmaci per ipertensione con quelli stimolanti sessuali... un mix ad alto rischio

Qualsiasi medico, incrociando questi dati, salterebbe sulla sedia. In Umbria si registra il più alto consumo di farmaci contro l’ipertensione e lo scompenso cardiaco che nel resto d’Italia ma si è assistito ad un vero e proprio boom nell’uso di terapie contro la disfunzione erettile, Viagra in prima battuta. Farmaci che sono altamente sconsigliati in presenza di problemi cardiaci, clome appunto possono essere lo scompenso o la pressione alta. Non è però questa l’unica “particolarità” che emerge scorrendo le poltre 700 pagine del rapporto Osmed 2022 sul consumo di farmaci in Italia. Eccone alcune.

Ipertensione e scompenso cardiaco

Nel 2020 la spesa era di 39,31 euro pro capite e il consumo di 494 dosi ogni mille abitanti al giorno (il più alto d'Italia) per una spesa media a terapia di 0,22 euro (media nazionale 0,25 euro).

Nel 2021, la spesa pro capite è passata a 39,47 ma le dosi sono scese a 488,1, pur restando la quota più alta del Paese (media nazionale 375,4 dosi/giorno/mille abitanti). Stabile il costo medio a 0,22 euro (media nazionale 0,25).

Farmaci per la disfunzione erettile

L’Umbria è passata da 2,3 dosi giornaliere ogni mille abitanti del 2015 alle 5,7 del 2021 (media nazionale a 5,2, record in Campania con 7,3) per un aumento del 32,1% tra il 2020 (4,3 dosi giorno/giorno per mille abitanti) e il 2021. 

Antidepressivi

Da 57,1 dosi ogni mille abitanti al giorno del 2021 si è passati a 57,6 (se ne usano di più solo in Liguria, 58,7, e Toscana, 66,3) per una spesa pro capite di 8,31 euro (erano 8,21 nel 2021) e un costo medio a terapia di 0,40 euro (0,39 nel 2020, media nazionale a 0,42).

Antidiabetici

Nel 2020 il consumo era pari a 61 dosi ogni mille abitanti al giorno Italia, 64,6) per una spesa pro capite di 18,91 euro e un costo a terapia di 0,85 euro. I dati 2021 dicono: consumo medio 61,6 (+0,6) per una spesa pro capite di 20,47 euro e un costo medio a terapia di 0,91 euro (media Italia 0,84).

Farmaci oncologici

Nel 2020 il consumo in Umbria era di 11 dosi ogni mille abitanti al giorno per una spesa pro capite di 78,44 euro e il costo medio a terapia di 19,54 euro (17,41 euro la media nazionale). Il consumo è salito ma di poco (11,2 dosi ogni mille abitanti al giorno) mentre l’aumento del costo è stato rilevante: la spesa pro capite è di 86,5 euro e quella media di 21,02, per un aumento del 7,6% a fronte di una media nazionale di +3,8%.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapporto Farmaci, in Umbria boom di vendite di antidepressivi e "viagra e affini". Salute: aumenta la richiesta anti-tumorali e anti-diabetici

PerugiaToday è in caricamento