menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fiera dei Morti, dal primo al 5 novembre piano straordinario del traffico: tutti i divieti e i sensi unici

Il comandante della Polizia Municipale di Perugia ha diramato il piano traffico per i giorni della Fiera dei Morti dal primo al 5 novembre prossimo. Tutto il piano: e chi sgarra c'è la rimozione immediata dei veicoli

Il comandante della Polizia Municipale di Perugia ha diramato il piano traffico per i giorni della Fiera dei Morti dal primo al 5 novembre prossimo. Da domani fino alla conclusione della Fiera (5 Novembre), divieto di circolazione e divieto di sosta con rimozione a tutte le categorie di veicoli in V.le Giuseppe Meazza, nel tratto compreso fra V.le Pietro Conti e l’accesso all’area di parcheggio laterale al “Pala Evangelisti”. Sono poi imposti, sempre da domani, sensi unici di marcia, divieti di sosta (in alcuni casi con rimozione) e di fermata, direzioni obbligatorie.

TUTTO IL PIANO

1. Divieto di circolazione e di sosta con rimozione in P.le Umbria Jazz (area Parcheggio Porta Nova);

2. Divieto di circolazione e divieto di sosta con rimozione a tutte le categorie di veicoli in V.le Giuseppe Meazza,

nel tratto compreso fra V.le Pietro Conti e l’accesso all’area di parcheggio laterale al “Pala Evangelisti”. In deroga 

a tale provvedimento è consentito il transito ai veicoli di cui al successivo punto 8);

3. Senso unico di marcia nelle vie sotto elencate e nei tratti a fianco di ognuna specificati:

• V.le Tazio Nuvolari - da V.le Pietro Conti a V.le Giuseppe Meazza, secondo questo senso di marcia;

• V.le dell’Ingegneria - dall’intersezione con V.le del Percorso Verde a Str. Com. Santa Lucia, secondo questo 

senso di marcia;

• V.le del Percorso Verde - da V.le dell’Ingegneria a V.le Pietro Conti, secondo questo senso di marcia;

• Str. Ferro di Cavallo – S. Lucia - da V.le Pietro Conti a Via Cairoli, secondo questo senso di marcia;

• Via Cairoli - da Str. Ferro di Cavallo – S. Lucia a Via Tempo Libero, secondo questo senso di marcia;

• Area pista ciclabile – secondo il senso di marcia Cortonese – Str. Ferro di Cavallo - Santa Lucia – Cortonese;

• Via F. d’Attoma, nel tratto compreso fra l’area di calma della Curva Nord e V.le Pietro Conti, secondo questo 

senso di marcia. 

4. Divieto di fermata per tutti i veicoli nelle seguenti vie, nei tratti e sui lati specificati:

• V.le dell’Ingegneria - lato destro, secondo il senso unico di cui al punto 3);

• V.le dell’Ingegneria - ambo i lati, nel tratto compreso fra Via Duranti e V.le del Percorso Verde e nel tratto 

compreso fra Via Giuseppe Meazza e Str. Com. Santa Lucia;

• V.le Tazio Nuvolari - lato destro, secondo il senso unico di marcia di cui al punto 3);

• Via Montemalbe, nel tratto compreso fra Via Cortonese e Str. Com. Santa Lucia - ambo i lati;

• Str. S. Lucia, ambo i lati, nel tratto compreso fra V.le dell’Ingegneria e Via Montemalbe; 

• Via del Tabacchificio - ambo i lati;

• V.le del Percorso Verde – lato destro secondo il senso unico di cui al punto 3);

• Via Giuseppe Meazza, nel tratto compreso fra la rotatoria “Atleti azzurri d’Italia” e V.le dell’Ingegneria – ambo i lati.

5. E’ consentita la sosta dei veicoli con istituzione di aree di parcheggio nelle strade di seguito citate, nei tratti e 

sui lati specificati:

• V.le Tazio Nuvolari - sul lato sinistro, secondo il senso unico di cui al punto 3);

• V.le dell’Ingegneria - da V.le del Percorso Verde a V.le Giuseppe Meazza - sul lato sinistro, secondo il senso di 

marcia di cui al punto 3);

• V.le del Percorso Verde – lato sinistro secondo il senso unico di cui al punto 3);

• V.le Giovanni Perari, sulla corsia esterna di entrambi i sensi di marcia;

6. Direzioni obbligatorie nelle vie e secondo il senso di seguito specificato:

• direzione diritta per i veicoli che percorrono V.le Pietro Conti provenienti da Via Centova e da Via Cortonese 

all’altezza dell’area di parcheggio denominato “P1”. Tale obbligo, oltre che dalla prescritta segnaletica, sarà reso 

Ordinanza n. del Pagina volume N. Ver. 9.0

operante con la posa in opera di idonee transenne lungo la mezzeria della carreggiata, fino all’intersezione con Via 

Tazio Nuvolari“;

• direzione diritta per i veicoli che percorrono V.le dell’Ingegneria all’altezza di Via Giuseppe Meazza – 

direzione Str. S. Lucia;

• direzione a sinistra per i veicoli che percorrono V.le dell’Ingegneria, all’intersezione con Str. S. Lucia verso 

l’abitato di S. Lucia, con deroga per i veicoli dei residenti nel tratto Str. S. Lucia – Via del Tabacchificio;

• direzione a destra per i veicoli che percorrono Str. S. Lucia provenienti da Via Montemalbe verso l’abitato di 

S. Lucia. 

• Direzione a destra per i veicoli che percorrono Via G. Meazza, all’intersezione con V.le dell’Ingegneria.

7. Divieto di sosta con rimozione per tutti i veicoli nell’area denominata “P1” ; tale area è riservata ai veicoli degli 

operatori partecipanti alla manifestazione fieristica che dovranno essere muniti di apposito contrassegno recante la 

seguente scritta: ”COMUNE DI PERUGIA – PARCHEGGIO P1 PIAN DI MASSIANO – OPERATORI FIERA 2014”;

8. Divieto di sosta con rimozione sull’area di parcheggio compresa fra via Meazza e il “Pala Evangelisti”; tale area è 

riservata ai veicoli di pubblico interesse, ai veicoli muniti di contrassegno “Comune di Perugia – Fiera dei Morti 2014” 

e i veicoli dei disabili muniti di contrassegno;

L’inosservanza dei provvedimenti di cui sopra è punita con le sanzioni previste dal vigente Codice della Strada. Nella 

disciplina del traffico nella zona di Pian di Massiano, il personale del Corpo di Polizia Municipale potrà adottare 

eventuali ulteriori misure qualora ne emerga la necessità per esigenze di sicurezza pubblica e sicurezza della 

circolazione.

I provvedimenti in contrasto con le disposizioni contenute nella presente ordinanza sono revocati.

I provvedimenti di cui alla presente ordinanza entreranno in vigore con l'esposizione dei segnali uguali ai tipi di cartelli 

previsti dal Regolamento alle relative figure, da porre in opera, mantenere e successivamente rimuovere a cura 

dell’Ufficio Segnaletica.

Avverso il presente provvedimento è ammesso ricorso al TAR – Tribunale Amministrativo Regionale dell’Umbria 

entro 60 giorni decorrenti dalla data di notifica dello stesso provvedimento o, in alternativa, ricorso straordinario al 

Presidente della Repubblica nel termine di 120 giorni dalla stessa data. Ai sensi dell’art. 37 del D. Lgs. 30 aprile 

1992, n. 285 e successive modificazioni e integrazioni è ammesso altresì ricorso al Ministero delle Infrastrutture e dei 

Trasporti entro 60 giorni dalla data di emissione del provvedimento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento