menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furti, truffe e razzie andate in fumo, raffica di denunce: perugino 25enne nei guai

Controlli a tappeto. Negli ultimi giorni i Carabinieri della Compagnia di Todi hanno denunciato alcuni soggetti che, in diverse circostanze, si sono resi responsabili di alcuni furti e truffe.

I militari dell’Aliquota Radiomobile di Todi, in una frazione del tuderte, con la collaborazione di alcuni cittadini, in tarda serata, hanno fermato un ventiquattrenne, residente a Perugia e già noto alle Forze dell’Ordine. Il ragazzo faceva da “palo” ad almeno due complici che avevano tentato di fare razzia in uno stand gastronomico, allestito per una festa locale. L’arrivo degli organizzatori, però, ha mandato il furto in fumo. Il giovane è stato denunciato per concorso in tentato furto aggravato e proposto per l’applicazione della misura di prevenzione del divieto di ritorno nel comune di Todi per tre anni.

E ancora: i Carabinieri di Monte Castello di Vibio hanno identificato e denunciato un cittadino romeno, residente nella provincia di Rieti, responsabile di alcune truffe. L’uomo raggirava i titolari di alcune attività commerciali, facendosi consegnare, a titolo di resto, per il pagamento di alcuni prodotti, somme maggiori rispetto a quelle dovute. Anche nei confronti di quest’ultimo è stato inoltrata la proposta di applicazione della misura di prevenzione dei divieto di ritorno nei comuni di Monte Castello di Vibio e Fratta Todina.

Gli stessi Carabinieri di Monte Castello di Vibio, a Marsciano, hanno fermato e denunciato una donna ecuadoregna domiciliata in città beccata a rubare in un esercizio commerciale. Infine un uomo e una donna, residenti a Terni, sono stati denunciati dai carabinieri di Marsciano per il furto di alcuni generi alimentari in un supermercato.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus in Umbria, vaccini anche in farmacia: c'è l'accordo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento