rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
Cronaca

"Trans W Aids": scritte omofobe a Perugia sui manifesti dell'Arcigay

La denuncia arriva direttamente dall'esponente dell'Omphalos Stefano Bucaioni. Sul manifesto - il cui messaggio è: “Alcune persone sono trans e contano su di te” - è stato scritto: trans W Aids

Dopo appena tre giorni dall'inizio della nuova campagna di Omphalos Arcigay Arcilesbica per sensibilizzare la città di Perugia sul tema dell’inclusività delle persone trans, arrivano puntuali (purtroppo) i primi atti vandalici contro i manifesti "arcobaleno".

La denuncia arriva direttamente dall'esponente dell'Omphalos Stefano Bucaioni. Sul manifesto - il cui messaggio è: “Alcune persone sono trans e contano su di te” - è stato scritto: trans - W Aids.  L'atto vandalico è avvenuto alle porte del centro storico di Perugia. Scrive Bucaioni:  "Considerate se questa è una città civile. Dove ogni manifesto contro le discriminazioni viene sistematicamente strappato o imbrattato con insulti di ogni genere. Dove chi si batte da anni per la difesa delle libertà di ognuno riceve lettere di minacce e insulti. Dove si viene denunciati per un bacio. Dove il Sindaco si rifiuta di riconoscere il tuo matrimonio. Dove si chiede la messa al bando di libri che parlano di uguaglianza. Perugia quo vadis?".

La campagna  di Omphalos Arcigay Arcilesbica  ha come obiettivo principale quello di arginare le discriminazioni e l'esclusione dalla società delle persone trans. "Numerosissimi episodi di violenza - hanno scritto i vertici dell'associazione gay di Perugia - con statistiche allarmanti per i casi di omicidio: solo negli ultimi 7 anni, 1731 persone sono state uccise perché trans. La lista purtroppo è però molto più lunga, visto che spesso le morti registrate tengono in considerazione solo il sesso sul documento anagrafico in Paesi in cui le persone trans non hanno diritti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Trans W Aids": scritte omofobe a Perugia sui manifesti dell'Arcigay

PerugiaToday è in caricamento