Convegno scie chimiche, non si placa la polemica: "Ecco chi sono i vostri esperti"

A dire la sua, dopo il lungo post pubblicato dall'Amministrazione locale su Facebook, è il professore Antonio Borghesi, presidente del Comitato scientifico di Liberi Cittadini

Polemiche, scontri e qualche (molte) perplessità. Il patrocinio gratuito del comune di Perugia a un convegno sulle scie chimiche sta letteralmente infuocando gli animi di cittadini e accademici, insorti sul web, e non solo, al motto di “Tesi complottiste? No, grazie”. A dire la sua, dopo il lungo post pubblicato dall'Amministrazione locale su Facebook, è il professore Antonio Borghesi, presidente del Comitato scientifico di Liberi Cittadini: “Il patrocinio gratuito del Comune riguarderebbe “un momento di discussione a cui partecipano professionisti come biologi, ricercatori, ex militari"? E quale sfera di professionisti rappresentano il signor Chiurli e il Nicoletti, un panettiere il primo e un artista il secondo?"

Secondo il professore Antonio Borghesi: “Un biologo nutrizionista, specializzato in Erboristeria, quale il dottore Trinca o una docente di inglese presso un Liceo classico potrebbero, o ancora, un ex maresciallo in pensione non possono essere considerate esperti in una materia mai avvallata dalle accademie scientifiche”.

La polemica targata Pd: "L'Italia ride di Perugia"

Ma la critica si inasprisce con Borghesi che sottolinea: “La Sala dei Notari appartiene alla città di Perugia, non a qualche dirigente amico degli amici; così come il patrocinio del Comune significa l'apprezzamento di un ente verso un'inziativa e non può ridicolizzare la cultura di una città, come sta avvenendo in queste ore a Perugia. Chiediamo pertanto che il sindaco ritiri la disponibilità, e soprattutto il patrocinio, ad un evento privo di alcuna dignità culturale ancorchè di qualsiasi valore scientifico, scusandosi con i suoi cittadini per l'evidente imbarazzo provocato”.


 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Senato assume personale, il concorso: primo stipendio da 1.726 euro al mese

  • Umbria, tragico schianto in moto: Francesco muore nell'incidente

  • Dramma in via Canali, donna di 49 anni trovata morta in un parcheggio

  • Incidente lungo la E45, 23enne in gravissime condizioni: è in prognosi riservata

  • Perde il controllo del ciclomotore e finisce a terra, muore a 43 anni

  • Family Day Perugia, il cattolico Fora non firma il manifesto e accusa: "Chi sta con Salvini non può dirsi cristiano"

Torna su
PerugiaToday è in caricamento