menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Precipita il satellite Goce, pioggia di detriti anche sull'Umbria? Ecco i giorni a rischio

Un errore umano che sta costando qualche ora di panico al pianeta Terra. Sembrerebbe infatti che il satallite Goce sia in orbita discendete, ciò sta a significare che nelle prossime ore potrebbero piovere detriti. Il bollettino della Protezione Civile

È in orbita discendente il satellite Goce che tradotto si legge più o meno così: collisione con la terra, probabili danni. Fortunatamente l’Umbria non dovrebbe essere tra le regioni a rischio, ma nessuna sa però con precisione dove esattamente si schianterà il mega-satellite. Nel frattempo la Protezione civile non esclude "la remota possibilità che uno o più frammenti del satellite" (Gravity Field and Steady State Ocean Circulation Explorer) dell'Agenzia Spaziale Europea "possano cadere sul nostro territorio all'interno dell'arco temporale che va dalla sera di oggi alla tarda mattinata dell'11". Una incertezza che non esclude la pioggia di detriti anche sull'Umbria tanto che il bollettino è finito in mano anche alla Protezione Civile che ha diramato  tutto anche alle proprie strutture regionali. 

Come si legge sempre sulla nota che ha del fantascientifico, ma che fantascientifica nella realtà dei fatti non lo è: “Pur nell'incertezza connessa alla molteplicità delle variabili, alcune indicazioni utili alla popolazione affinché adotti responsabilmente comportamenti di auto protezione qualora si trovi, nel corso degli intervalli temporali di interesse per l'Italia, nei territori potenzialmente esposti all'impatto: è poco probabile che i frammenti causino il crollo di strutture: per questo sono da scegliere luoghi chiusi; i frammenti impattando sui tetti degli edifici potrebbero causare danni, perforando i tetti stessi e i solai sottostanti: pertanto, non disponendo di informazioni precise sulla vulnerabilità delle strutture, si può affermare che sono più sicuri i piani più bassi degli edifici; all'interno degli edifici i posti strutturalmente più sicuri dove posizionarsi nel corso dell'eventuale impatto sono i vani delle porte inserite nei muri portanti (quelli più spessi)".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento