Sanitopoli in Umbria: indagati Lorenzetti e l'assessore Riommi

La Procura di Perugia ha chiuso le indagini per Sanitopoli e tra gli indagati ci sono l'ex presidente della Regioe Umbria Maria Rita Lorenzetti e l'assessore Vincenzo Riommi

Maria Rita Lorenzetti

Chiusi i diversi filoni dell'inchiesta della procura di Perugia scaturita dall'attività dell'Asl di Foligno e sono stati notificati avvisi di conclusione indagini a una decina di persone tra le quali l'ex presidente della Regione Maria Rita Lorenzetti, l'allora suo vice Carlo Liviantoni, gli ex assessori Maurizio Rosi per la sanità e Vincenzo Riommi, a quest'ultimo è stata recentemente affidata la delega all'Economia.

I reati contestati vanno da falsità ideologica e materiale e abuso di ufficio. Tra gli indagati anche, l’ex capo di gabinetto Sandra Santoni, il dirigente della Asl 3 Gigliola Rosignoli e il consigliere del Pd Luca Barberini.

La Procura ha indagato su 4 filoni: la delibera della Regione Umbria con cancellature e aggiunte a penna per alcune assunzioni nella Asl 3 tra cui l’assunzione di Sandra Santoni; le assunzioni assicurate in Webred e la distruzione di atti relativi ad una operazione chirurgica che determinò la perdita di un rene per un paziente, le telefonate della Santoni con l’utenza di lavoro e la poco chiara assunzione di David Alpaca.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 30 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 3 dicembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 29 novembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 2 dicembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa all'1 dicembre: tutti i dati comune per comune

  • La Liguria ritorna in zona gialla mentre l'Umbria resta arancione: eppure i dati parlano chiaro, situazione migliore da noi...

Torna su
PerugiaToday è in caricamento