menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ponte San Giovanni, ecco la casa dello spaccio: quattro spacciatori in carcere

Dentro c'era tutto l'occorrente: droga, materiale per il confezionamento, contanti e bilancino di precisione. Tutti spediti a Capanne

Avevano trasformato la propria abitazione in un covo dove confezionare la cocaina per il mercato di Perugia. Dentro c’era tutto l’occorrente: droga, materiale per il confezionamento, contanti e bilancino di precisione. Il blitz dei carabinieri dei carabinieri della Stazione di Ponte San Giovanni e di quelli dell’aliquota operativa della Compagnia di Città di Castello ha rovinato i loro piani e per loro si sono aperte le porte del carcere. I quattro spacciatori (un italiano, un serbo e due peruviani) sono stati arrestati in flagranza di reato per traffico e detenzione di sostanze stupefacenti.


Nella notte tra sabato e domenica i militari hanno eseguito una perquisizione in un appartamento condominiale di via Catanelli a Ponte San Giovanni, sorprendendo i quattro uomini intenti al confezionamento dello stupefacente: 150 grammi di cocaina, 500 euro in banconote e materiale per il confezionamento, tutto posto sotto sequestro. I due soggetti peruviani sono risultati irregolari sul territorio nazionale, a differenza del serbo residente a Umbertide e dell’italiano residente a Giano dell’Umbria. I quattro spacciatori, con precedenti di polizia, sono stati rinchiusi nel carcere di Capanne e il loro arresto è stato convalidato dal Giudice delle indagini preliminari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento