Cronaca

Timori e caos Covid sulle scuole, istituti superiori a numero chiuso? La denuncia della Cgil

"Si rischia di mettere in discussione il diritto allo studio"

"Preoccupano le notizie sull'ipotesi di introdurre ‘numeri chiusi' in alcuni istituti per il prossimo anno scolastico". La Cgil dell'Umbria prende posizioni contro qualsiasi ipotesi di numero chiuso nelle scuole nel 2021 per alcuni importanti istituti tecnici e non solo. Si teme che certe decisioni possano mettere in discussione il diritto allo studio. "È fondamentale e irrinunciabile - hanno scritto la Cgil Flc - garantire la libertà di scelta di ragazze e ragazzi sul proprio percorso formativo, anche per scongiurare il fenomeno dell'abbandono scolastico, più frequente quando i percorsi non coincidono con i desideri". 

"Pensare di fare 'selezione' tra gli studenti quando si è ancora all'interno di obbligo scolastico ci sembra quanto mai grave - hanno affermato Vanda Scarpelli della Cgil di Perugia e Moira Rosi della Flc Cgil provinciale - Al contrario, l'epidemia Covid-19 impone un ripensamento complessivo del sistema scolastico, con scelte innovative e necessarie riorganizzazioni, per garantire a tutti i ragazzi e le ragazze la libertà di inserirsi nei percorsi formativi che ritengono a loro più idonei". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Timori e caos Covid sulle scuole, istituti superiori a numero chiuso? La denuncia della Cgil

PerugiaToday è in caricamento