menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Delirio in uno locale: bastonate, bottigliate e colpi di cintura contro cameriere e addetto alla vigilanza

La Polizia ha fermato tre stranieri - di cui uno irregolare - che hanno fatto di tutto in un locale dove erano stati allontanati per via del loro comportamento molesto

Sono arrivati nel locale verso mezzanotte. Ma dopo un paio d’ore dall’arrivo, il loro atteggiamento molesto aveva costretto il responsabile della sicurezza a chiedere loro di andarsene. La richiesta, tuttavia, deve essere suonata come un affronto ai tre stranieri, due marocchini di 33 e 32 anni ed un albanese di 33. Anche se in un primo tempo si era allontananti. Ma un’ora dopo, però, il trio si è ripresentato chiedendo nuovamente di entrare.

Allo scontato "no" dei dipendenti, gli stranieri hanno reagito sfilandosi le cinture dai pantaloni e dirigendosi, con atteggiamento minaccioso, verso il responsabile della sicurezza. Ma oltre alle cinture sono comparsi anche tre bastoni recuperati da uno dei tre. Agli adetti alla sicurezza non è restato che rifugiarsi nel locale sbarrando la porta ai tre.

Non riuscendo a farsi largo, gli stranieri hanno iniziato a colpire la vetrata della porta di ingresso sia con i bastoni che con bottiglie di vetro fino ad infrangerla. Il responsabile della sicurezza ed un cameriere hanno provato ad allontanare i tre uscendo di nuovo dal locale: ma uno dei due è stato colpito alla testa da una bastonata. Il delirio è terminato con l'arrivo della Polizia che ha bloccato e portato in Questura i tre violenti.  Per tutti è scattata la denuncia a piede libero per lesioni, minacce aggravate e danneggiamento aggravato. Per il marocchino di 33 anni sono state avviate le pratiche per l'espulsione perchè irregolare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento