menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vaccino, Perugia avrà anche il secondo punto vaccinale. Merli: "I lavori sono in corso"

La conferma dell'accordo Asl e Comune è arrivata dopo l'interrogazione del consigliere del Pd Francesco Zuccherini

A breve Perugia potrà contare su due punti vaccinali dove effettuare il grosso delle somministrazioni alla popolazione under 80 e anche a molte categorie con priorità. La conferma arriva direttamente dall'assessore alla Sicurezza Luca Merli che ha risposto all'interrogazione del consigliere del Pd, Francesco Zuccherini, nel question time del 3 marzo. L'esponente dell'opposizione aveva chiesto spiegazioni anche sulla scelta dell'attuale unico punto di vaccino, quello di Ponte d'Oddi considerato non adatto e incapace di servizio uno dei comuni più popolosi ed estesi dell'Umbria. 

Coronavirus, punto vaccini della Usl Umbria 1 a Ponte San Giovanni

"Tutta la popolazione perugina, residente in uno dei Comuni più estesi d’Italia, dovrà recarsi solo di mattina in un luogo della città non particolarmente agevole e ben collegato con il resto della città. L’immobile individuato, oltretutto, risulta essere quello di un supermercato da poco dismesso, che dovrebbe essere stato chiuso a causa di problemi strutturali dell’edificio". L’assessore Merli, partendo da Ponte d'Oddi, ha spiegato che la scelda dell'Asl è ricaduta sull’immobile di Ponte d’Oddi (stante l’assenza di strutture di proprietà del Comune di Perugia adatte al bisogno) "perché lo stesso possiede specifiche condizioni: locali ampi ed un ampio parcheggio limitrofo. Ciò al fine di servire al meglio le persone anziane, protagoniste di questa prima fase vaccinale".

L’immobile, di proprietà privata, è stato oggetto di un accordo diretto tra asl e proprietà; ed ha tutte le certificazioni di conformità che sono state fornite. Ma la notizia sta nel secondo punto vaccinale: "Il Comune ha concesso ad asl il cva all’interno del quale attualmente sono in corso i lavori per la realizzazione degli ambulatori. Si pensa che la struttura sarà pronta entro i prossimi 10 giorni e che l’attività inizierà quando saranno disponibili i vaccini". Obiettivo fine lavori a metà marzo e partenza da aprile per la somministrazione. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento