menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scorci mozzafiato di Perugia raccontati e disegnati dal medico - artista innamorato della sua città

Perugino del Borgo Bello, dermatologo di lungo corso, medico del Perugia calcio, memoria vivente di fatti cittadini: Mario Tomassini, in arte Tom

Perugino del Borgo Bello, dermatologo di lungo corso, medico del Perugia calcio, memoria vivente di fatti cittadini: Mario Tomassini, in arte Tom. Non molti sanno che (meriti scientifici a parte) tra le sue doti c’è quella della pittura e dell’umorismo grafico. S’intende: sempre legato alla Vetusta, ai suoi scorci urbani, traguardati con affetto e ironia. Tutti gli anni, Mario Tomassini realizza un calendario di cui fa dono agli amici. Cambia il tema, ma il soggetto è sempre la sua Perugia.

Quello del 2018 – rubando un verso al Petrarca – s’intitola “Chiare, fresche, dolci acque…Fonti, fontane, fontanelle di Perugia” e rappresenta un campionario che va dalle Fonti dei Tintori (poco sopra casa sua) fino agli erogatori dell’acqua ‘del sindaco’. Poesia da ammirare, da leggere e da sfogliare.

Troviamo così la Fontana Maggiore e il Piscinello, la semplice fontanella di Porta Sole col bulbo in ghisa, la Sirenetta di Arturo Checchi in piazza Italia. Quella finto-antico dell’Angelini in via delle Volte, la Tezia sul torrione di sinistra dell’Arco Etrusco, la Lomellina di via Marzia, sopra la Rocca. E, infine, anche le “scomparse”, come quella del Sopramuro o il Parco della Vittoria a piazza d’Armi.

E il bello è che ogni fonte o fontana è legata a un ricordo, personale o storico, pulsante di vita. A Porta Sole le romanticherie sopra le scalette delle Prome. In via Dal Pozzo (in pagina) la sosta delle lavandaie e delle lattaie che risalivano da Pretola. E, per il dicembre 2018, Mario Tomassini va a ripescare un carboncino del 2006. In cui – come Manzoni andò a “risciacquar i panni in Arno” – dichiara: “Da perugino del Dónca, mi sento di sciacquare i miei panni, pardon! i miei pennelli nella maestà della Fontana Maggiore”. Un calendario di appartenenza e di amore eterno per Perugia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento