menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Armi, droga in tasca e nei muri e ubriachi al volante: cinque denunce e raffica di controlli

I carabinieri passano Perugia al setaccio e salta fuori di tutto, compreso un mistragliatore e una pistola ad aria compressa che sembrano vere

Perugia, al setaccio. E salta fuori di tutto. L’impiego di pattuglie delle stazioni carabinieri e delle gazzelle del radiomobile hanno consentito di denunciare 5 persone extracomunitarie, nonché sequestrare dello stupefacente e due armi ad aria compressa, prive del tappo rosso, con relativo munizionamento.

Ma andiamo con ordine. Un primo controllo è stato eseguito nei pressi di un centro abitato in via Caprera su un’autovettura con a bordo due uomini moldavi regolari sul territorio nazionale e residenti a Perugia. All’alt dei carabinieri hanno dato, sin da subito, segni di nervosismo. Il comportamento ha fatto insospettire i militari che hanno perquisito l’auto, una Golf, nella quale veniva rinvenuto uno zainetto con all’interno custodite due armi ad aria compressa con tre caricatori con munizioni in plastica: un mitragliatore ak-47 e una pistola Glock senza i rispettivi tappi rossi. I due, senza precedenti di polizia, sono stati denunciati per porto abusivo di armi, mentre le armi venivano sequestrate.

Un secondo controllo più accurato è stato fatto nella zona di Fontivegge dove sono stati perquisiti un albanese, trovato in possesso di 3 grammi di cocaina, un ragazzo tunisino e uno italiano trovati con modiche quantità di hashish.

Inoltre in via San Giovanni del Fosso i carabinieri rinvenivano occultati all’interno di una cavità di un muro 8 grammi di eroina, poi sequestrata. In più in via Tagliamento è stato fermato a bordo di un auto un uomo italiano residente a Perugia con precedenti di polizia, praticamente ubriaco. Auto sequestrata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento