Sabato, 13 Luglio 2024
Cronaca

Deruba la cliente di anelli da riparare e dell'oro per le fedi: gioielliere sotto processo

L'uomo non avrebbe restituito alla donna gli oggetti preziosi portati a negozio

Un gioielliere di 58 anni è finito davanti al giudice per rispondere dell’accusa di appropriazione indebita.

L’uomo, difeso dall’avvocato Silvia Terradura, si sarebbe appropriato di “tre anelli, una fede marca Unoaerre comfort donna, un anello solitario con diamante, uno con rubini e brillanti” che una cliente gli aveva portato per la riparazione e pulitura.

Secondo l’accusa l’uomo avrebbe sottratto alla cliente anche “30 grammi di oro a 18 carati, in suo possesso al fine di realizzare una coppia di fedi”.

Il gioielliera non avrebbe restituiti i beni “per procurarsi l’ingiusto profitto derivante dal valore degli oggetti in questione pari circa a 2mila euro per gli anelli e 1.350 per l’oro”.

I fatti sono avvenuti a Citerna il 17 novembre del 2020.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Deruba la cliente di anelli da riparare e dell'oro per le fedi: gioielliere sotto processo
PerugiaToday è in caricamento