menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La guerra dei debiti: "Il Comune di Perugia deve dei soldi a Gesenu, ecco la verità"

La società smentisce la ricostruzione della Rosetti (M5S): "Si è sbagliata, Palazzo dei Priori è un nostro debitore"

La guerra delle cifre. Dice Gesenu: Cristina Rosetti, capogruppo del Movimento 5Stelle in Comune a Perugia, “si è sbagliata”. In pratica, “è Palazzo dei Priori che deve dei soldi a Gesenu, non viceversa”.

Scrive la società: “In realtà, con tutte le voci attinenti ai rapporti contabili creditori e debitori, in questa partita del dare e avere, la fotografia finanziaria si ribalta con numeri a credito esigibili proprio dalle partecipate”.

E ancora: “Infatti, per chiarezza ed in estrema sintesi, sono proprio Gest Gesenu titolari di crediti nei confronti del Comune pari a 13.851.000 di cui scaduti 4.544.000, per tutto quanto disciplinato dal contratto di servizio in essere. Questi i dati, per trasparenza e deduzione immediata, e che non necessitano di alcuna interpretazione. Gest Gesenu vantano un credito nei confronti del Comune di Perugia pari a 13.851.000 di cui scaduti 4.544.000. Il Comune di Perugia vanta un credito nei confronti di Gest Gesenu pari a 2.219.000 di cui scaduti 2.144.000. Ne consegue che Gest Gesenu, per differenza aritmetica, devono avere dal Comune e non il contrario”. Il mondo alla rovescia. E adesso che si fa?

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento