menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Perugia, latitante braccato dalla Polizia: stanato nella zona di Fontivegge

Il tunisino, particolarmente attivo nei furti e nello spaccio, è stato spedito nel carcere di Capanne. Tentò di razziare la casa di uno studente con un connazionale

Nel settembre del 2014, insieme a un complice, ha tentato un furto in casa di uno studente in via Petrarca. Ma il ragazzo era sveglio ed ha subito chiamato i carabinieri. Così sono finiti arrestati in flagranza di reato mentre tentavano di scappare dalla finestra della cucina. Per i due ladruncoli è scattata la “vacanza” nel carcere di Capanne.

Uno di loro, Hamed El Rebai, tunisino del 1983, pluripregiudicato, è scappato e scomparso nel nulla. A seguito dell’emissione del provvedimento di condanna a suo carico, gli uomini della Squadra Mobile – Sezione Seconda “Criminalità Diffusa”, hanno avviato le ricerche in città.

Dopo aver setacciato tuta la zona “Fontivegge”, nella tarda mattinata di lunedì 16 marzo, gli agenti della Mobile, hanno individuato il tunisino e lo hanno spedito nel carcere di Capanne, dove dovrà scontare la sua pena.

Numerosissimi i suoi trascorsi giudiziari e di polizia a Perugia: annovera precedenti, compiuti fin dal suo sbarco a Lampedusa nel 2007, per violazione delle norme sull’immigrazione, oltraggio, resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale, ma soprattutto continue violazioni delle norme sullo spaccio di sostanze stupefacenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Come ti frego il pacco lasciato dal corriere… se non sei svelto a ritirarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento