menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Omicidio Barbara Corvi, undici anni dopo la svolta: c'è un arresto. Le indagini riaperte nel 2019

Barbara Corvi è scomparsa da Amelia il 29 ottobre di 11 anni fa. Il suo corpo non è stato mai ritrovato

Svolta nell'omicidio di Barbara Corvi avvenuto nel 2009 e rimasto fino ad oggi senza un colpevole o colpevoli. Si tratta di uno degli omicidi, avvenuti in Umbria, che hanno avuto una grande rilevanza nazionale anche grazie alla trasmissione Rai Chi l'Ha visto? che da anni segue e indaga sulla vicenda. Nelle prime ore di questa mattina i carabinieri di Terni, su disposizione del procuratore Capo della Repubblica, Alberto Liguori, hanno dato esecuzione ad un ordine di carcerazione per omicidio a carico di un uomo. Nel corso della conferenza stampa prevista per le 12 di oggi sarà svelato il nome dell'arrestato e le motivazioni. Nel registro degli indagati, dal 2020, risultato iscritti sia il marito della Corvi che il cognato: Roberto e Maurizio Lo Giudice.

Barbara Corvi è scomparsa da Amelia il 29 ottobre di 11 anni fa. I Carabinieri sospettano che sia stata uccisa in ambito familiare come punizione per il suo tradimento con un altro uomo, accertato da messaggi e testimonianze. Fino al 2019 Barbara Corvi era considerata ancora in vita e in fuga dalla sua ex casa coniugale. Tutto questo per via di una presunta cartolina dove rassicurava i figli e spiegava il motivo della fuga, spedita alcuni giorni dopo la scomparsa. Ma la famiglia della donna non ha mai creduto all'allontamento volontario ed ha definito la missiva un tentativo di depistaggio. Nel 2019 la Procura di Terni ha deciso di riaprire le indagini e questa mattina la svolta sul caso con tanto di arresto considerato pesante.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento