menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Meteo, le previsioni in Umbria: "Pioggia e neve in collina. Da lunedì torna anche il freddo"

Un fine settimana all'insegna del maltempo. Ecco le previsioni redatte dal sito specializzato Umbria Meteo

Un fine settimana all'insegna del maltempo. Ecco le previsioni redatte dal sito specializzato Umbria Meteo: "Sull’Umbria quindi, nelle prossime 36 ore avremo molte piogge, stimiamo tra i 50 ed i 70 mm sul sud della regione, 30/50 sui settori centrali, 20/30 su quelli settentrionali. Le fasi con precipitazioni più intense, anche a carattere di rovescio o temporali, saranno quelle tra la tarda mattinata ed il pomeriggio, parziale temporaneo miglioramento durante la nottata. La neve sta ora cadendo a quote elevate, sopra i 1800 metri, ma già nel pomeriggio si porterà intorno ai 1300/1500 metri di quota, in serata e nottata soprattutto, 800/1000 metri di quota".

Domattina "staremo ancora intorno agli 800 – 1000 metri di quota mentre nel pomeriggio, con i venti sud occidentali sostituiti da quelli settentrionali, affluirà più aria fredda con neve in calo fino a quote collinari. Saranno quindi possibili fiocchi anche sui 500/700 metri di quota a partire dal nord della regione, specie durante i rovesci più intensi. In serata poi migliora da nord con progressiva cessazione delle precipitazioni, nubi in calo, schiarite e rasserenamenti durante le ore notturne successive".

Domenica "poco nuvoloso o nuvoloso al mattino, sereno o poco nuvoloso nel pomeriggio con temperature minime in calo e massime in lieve aumento, venti deboli settentrionali"

Lunedì 18 dicembre "inizieremo la giornata con una circolazione sostanzialmente anticiclonica sull’Italia, con cielo in prevalenza sereno o poco nuvoloso, specie al centro nord, e gelate estese. Poi però, nel corso del pomeriggio, sopraggiungerà un piccolo ma intenso nucleo di aria molto fredda di origine artica, presente soprattutto in quota, che penetrerà nella circolazione anticiclonica sopra l’Italia come “un coltello nel burro”, producendo nubi e precipitazioni, anche a carattere di rovescio o temporale, a partire da basso Veneto, Romagna ed Appennino settentrionale, in discesa verso il centro Italia. Il peggioramento, anche se ancora non perfettamente inquadrato dalle elaborazioni modellistiche, dovrebbe essere breve ma abbastanza significativo".
 

Sulla nostra regione "il tutto dipenderà dalle tempistiche, dato che avremo estese ed intense gelate al primo mattino, poi dipenderà da quando il cielo si coprirà di nubi e quindi da quanto le temperature si manterranno basse, specie negli strati d’aria tra 200 e 600 metri di quota, ma ci sono comunque margini per nevicate fin sui fondovalle da nord a sud tra il pomeriggio e le ore notturne successive, specie con precipitazioni sotto forma di rovescio o temporale".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Come ti frego il pacco lasciato dal corriere… se non sei svelto a ritirarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento