Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Morto Franco Marini, ex presidente del Senato: il cordoglio della politica umbra

Sindacalista e politico tra i fondatori del Partito Democratico, nel 2013 sfiorò l'elezione al Quirinale

Lutto nel mondo della politica per la morte di Franco Marini, sindacalista e politico tra i fondatori del Partito Democratico, che secondo quanto riportano le agenzie si è spento a 87 anni per complicazioni legate al Covid, a cui era risultato positivo a gennaio. Presiedente del Senato tra il 2006 e il 2008 durante il governo Prodi, nel 2013 sfiorò l'elezione a Presidente della Repubblica (con 521 voti resta l'unico non eletto al Colle nella storia della Repubblica ad aver ottenuto la maggioranza assoluta in uno scrutinio).

Messaggi di cordoglio anche dai politici umbri:

MODENA (FI) - "La notizia della morte di Franco Marini, ex Presidente del Senato, lascia profondamente addolorati e ci fa sentire più soli - scrive in una nota Fiammetta Modena, senatrice di Forza Italia e membro della commissione giustizia di Palazzo Madama -. Marini é stato un politico infaticabile e dall'alto garbo istituzionale, aggiunge l'esponente forzista, con Franco Marini che se ne va si chiude un'epoca. Era l'epoca dei grandi politici illuminati, sei sindacalisti che con il proprio impegno personale hanno segnato la storia di milioni di persone, dei leaders che hanno dato la loro vita al movimento operaio e al servizio del Paese. Con Franco Marini se ne va per sempre un certo modo di fare politica, che era confronto, mediazione, intelligenza, rapporti, relazioni, scontri anche ma proposte concrete in direzione dello sviluppo. Uno stato che aveva dei figli così illustri da oggi si sentirà sempre piu solo. Ma con Franco Marini se ne va anche la certezza della democrazia, in cui lui credeva fermamente e per cui aveva lottato fino all'ultimo giorno della sua vita. Il Covid se lo e portato via per sempre privando il mondo della politica di un interlocutore serio onesto intelligente e soprattutto illuminato. Se oggi il nostro Paese viene additato in tutto il mondo per il diritto al lavoro, grande merito spetta al Presidente Franco Marini che in tempi difficili e come il Paese che ha saputo rispettare i diritti dei lavoratori e delle persone, grande merito spetta anche a Franco Marini che in tempi difficili e ostili al movimento operaio ha saputo costruire la grande casa di vetro dei diritti soggettivi di chi lavora. Oggi a lui vada la riconoscenza del Paese e dello Stato, conclude Fiammetta Modena".

ASCANI E ROSSI (PD) - "Ci ha lasciato Franco Marini - 'twetta' invece la viceministra umbra dell'Istruzione Anna Ascani -. Un uomo delle Istituzioni che ha messo sempre al primo posto il lavoro e i valori democratici. Una grande perdita per la nostra comunità e per il Paese".

A un post Facebook affida il suo messaggio invece Enrico Rossi, ex presidente della Toscana e attuale commissario del Pd in Umbria: "Questa mattina è morto Franco Marini - scrive -, un sindacalista tenace, protagonista di tante lotte operaie. Ma anche un politico di razza, forte e coraggioso. La sua voce mancherà molto al partito democratico e a tutta la comunità del centro sinistra". E ancora: "Ho sempre avuto l'impressione che la bocciatura della sua elezione al Quirinale avesse un significato per me inaccettabile, quella di evitare che un sindacalista rappresentante degli operai non meritasse di arrivare alla più alta carica dello Stato"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto Franco Marini, ex presidente del Senato: il cordoglio della politica umbra

PerugiaToday è in caricamento