Gubbio, la picchia accusandola di non essere una buona moglie: arrestato

I carabinieri di Gubbio hanno arrestato un uomo di 46 anni pe aver picchiato la moglie, accusandola di non essere una buona madre di famiglia

Nella notte di domenica, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Gubbio, hanno arrestato un uomo per i reati di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. Una donna marocchina e poi il figlio minorenne, dopo essere stata picchiata dal marito riusciva a contattare i militari per chiedere aiuto viste le percosse ricevute dal consorte.

Giunti sul posto, gli uomini dell'Arma riuscivano subito a ricostruire la vicenda ed accertavano che l’uomo aveva picchiato sua moglie in quanto, a suo dire, non sarebbe una buona moglie ed una buona madre; la donna, inoltre, aveva sporto denuncia negli scorsi mesi di maggio e giugno.

La moglie ricorsa alle cure dei sanitari dell’ospedale di Gubbio ha rimediato un trauma contusivo regione orbitaria sinistra con versamento endomatoso e giudicata guaribile in giorni 10 s.c..

Per K.A. classe 1966, quindi si sono spalancate le porte delle camere di sicurezze della Compagnia CC di Gubbio, dove è stata trattenuto per tutta la notte. Nel rito direttissimo è stato convalidato l’arresto e l’uomo è stato ristretto presso il carcere perugino di Capanne.



 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boato nella notte, salta in aria la vetrina del negozio di Acqua&Sapone di Madonna Alta

  • Carrefour sbarca in Umbria: ecco quanti saranno i punti vendita

  • Pranzo della Comunione per 60 persone, ma nessuno paga il conto: nonno sotto processo

  • Schianto in galleria: grave una mamma, ferite lievi per i figli che viaggiavano con lei

  • Schianto tra una moto e una bicicletta: ciclista muore in ospedale

  • Umbria, dal fiume Nera riemerge un cadavere: indagini in corso

Torna su
PerugiaToday è in caricamento