menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maltempo, Gualdo Tadino chiede aiuto al Prefetto: danni da incubo

Allagamenti, esondazioni, smottamenti e frane che hanno, tra l'altro, compromesso e in alcuni casi interrotto "fondamentali" tratti di strada. Il sindaco si rivolge al Prefetto e al Presidente Catiuscia Marini

Case e casolari inagibili, strade "saltate" e frane che hanno isolato territori. Persino la bellissima Rocchetta - le fonti di montagna - non sono più raggiungibile a causa dei massi caduti e che stanno continuando a staccarsi dalle pareti. Gualdo Tadino è stato ferito pesantemente da 48 ore di maltempo. Il riconoscimento dello stato di emergenza è stato chiesto dal sindaco Roberto Morroni direttamente al prefetto di Perugia Antonio Reppucci e alla presidente della Regione Catiuscia Marini.

Il maltempo - scrive il Comune - ha infatti causato "gravissimi danni" per allagamenti, esondazioni, smottamenti e frane che hanno, tra l'altro, compromesso e in alcuni casi interrotto "fondamentali" tratti viari di collegamento e portato anche a ordinanze di sgombero. 

Sindaco e amministrazione comunale hanno intanto espresso "un forte ringraziamento a tutte le forze dell'ordine e ai volontari che in queste ore stanno lavorando alacremente per risolvere le situazioni piu' critiche: carabinieri, polizia municipale, vigili del fuoco, corpo forestale, gruppo locale di Protezione civile, associazione carabinieri in congedo.                                                                                                                                   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Comune di Perugia cerca personale: i profili richiesti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento