rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Cronaca

Lomellina, i paletti di ferro proprio no! Meglio i tradizionali in travertino

C’è chi ha proposto l’orrore di sistemarci paletti metallici, del tipo di quelli collocati a piazza Grimana, nella zona che fronteggia Palazzo Gallenga

Lomellina, i paletti di ferro proprio no! Una delle questioni che si porranno al termine del restauro in corso è quello dei dissuasori di protezione da piazzare intorno alla Fontana, allo scopo di evitare urti e danneggiamenti. C’è chi ha proposto l’orrore di sistemarci paletti metallici, del tipo di quelli collocati a piazza Grimana, nella zona che fronteggia Palazzo Gallenga. Con la giustificazione che sarebbero “a norma”. Diciamo subito che sarebbe una soluzione esiziale. Per motivi estetici, non meno che storici. Direi perfino “etici”.

È noto che il restauro di un bene artistico culturale deve avere carattere di rispetto filologico. Insomma: non va alterata la configurazione originaria. Ora è noto che, prima dello smontaggio, c’erano dissuasori conici in travertino, martellati (foto). Li si fa risalire a fine Ottocento o ai primi Novecento. Siccome sono stati smontati e sono tutti integri, è ovvio che vadano ripristinati e ricollocati dove stavano.

A nulla vale l’osservazione che non sarebbero “a norma”. Cosa c’entra? Forse che andremo a cercare il permesso a costruire di un monumento antico? Dovremmo modificarlo perché non è più “a norma”? D’altronde, quei dissuasori sono belli e sono ormai parte integrante del bene. Peraltro, essendo dotati di occhiello nella parte superiore, andranno collegati con le catene che c’erano in precedenza e tutto sarà bellissimo, come in origine.

Ci risulta che la dottoressa Timpani – per parte del Comune – sostenga questa tesi. Ci si augura che la Soprintendenza si muova di concerto. Mettere, a tutela della fonte, qualcosa di diverso sarebbe esiziale per la sua storia e la sua facies originaria: un vero crimine contro la storia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lomellina, i paletti di ferro proprio no! Meglio i tradizionali in travertino

PerugiaToday è in caricamento