LA CURIOSITA' Scuole chiuse, giornate in famiglia? Eurochocolate lancia Choco in Casa!

Eurochocolate, per dare un piccolo contributo volto a superare questo momento, ha pensato di mettere a punto un laboratorio creativo a distanza

La chiusura delle scuole fino al 15 Marzo pone il problema per le famiglie di come intrattenere soprattutto i bambini più piccoli, in particolare quelli che frequentano le Scuole dell'Infanzia e Primarie, per i quali la didattica a distanza non sarà probabilmente facile da organizzare in breve tempo.

Ecco allora che Eurochocolate, per dare un piccolo contributo volto a superare questo momento, ha pensato di mettere a punto un laboratorio creativo a distanza che permetterà loro di trascorrere un po' di tempo in allegria, divertendosi a colorare le curiose casette Choco in Casa. Ogni singola casetta potrà quindi diventare lo scrigno per contenere del buon cioccolato, che i giovanissimi artisti riceveranno in omaggio recandosi, a partire da domani Sabato 7 Marzo, assieme ai propri genitori o nonni, in uno dei due negozi Eurochocolate di Piazza IV Novembre, a Perugia.

L’invito, facile da accogliere dai bambini e bambine di Perugia e dintorni è comunque esteso ai loro coetanei di tutta Italia che visiteranno la Città del Cioccolato tra domani e il 15 Ottobre ovvero a ridosso dell’apertura della 27a edizione di Eurochocolate (16-25 Ottobre) . La dolce kermesse perugina avrà quest'anno come tema il  Choco di Parole e il progetto Choco in Casa, firmato Costruttori di Dolcezze, tornerà protagonista dell’offerta Chococard e di altri golosi laboratori dedicati a un target famiglia.

Partecipare a Choco in Casa è semplice: sul sito di Eurochocolate (www.eurochocolate.com/chocoincasa) è scaricabile da oggi un pdf che potrà essere stampato su carta o cartoncino in formato A4 per poi essere colorato negli spazi indicati e quindi ritagliato e piegato seguendo i tracciati. Per eseguire le varie fasi, sarà di supporto una sequenza grafica che le illustrerà passo a passo.

Per ritirare il goloso omaggio sarà sufficiente inviare la foto della casetta a chocoincasa@eurochocolate.com o via whatsapp al numero 3533056712 indicando il nome del bambino o bambina che l'ha disegnata e la città di residenza. Tutte le foto delle casette inviate verranno pubblicate su un'apposita photogallery e condivise anche sulle piattaforme social di Eurochocolate.  Si raccomanda di non inviare foto raffiguranti il volto del bambino o della bambina che realizzerà la Choco in Casa.

Le prime casette, già pubblicate in anteprima sul sito, sono state colorate ieri pomeriggio da Alice, Anna, Edoardo, Letizia, Luca, Marco, Matilde e Roberto che sono alcuni dei figli di dipendenti, collaboratori e fan di Eurochocolate. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Genitori, nonni e bambini… che aspettate a mettervi in Choco?

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il buono postale regalato dalla nonna è scaduto e non pagabile, la nipote vince la causa

  • Perugia-Ancona, incidente tra auto e camion: muore 30enne

  • Fiera dei Morti, il Comune di Perugia pubblica l'avviso per gli operatori

  • Massacra la madre a furia di pugni e calci, cerca di bruciarla viva e poi scappa: catturato

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 settembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus, dopo Eurochocolate anche per i Baracconi altro "No": "Ignorato il nostro piano sicurezza"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento