menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

INVIATO CITTADINO Ponte San Giovanni, un Far West senza sceriffo

Un far west senza sceriffo, se è vero che la piccola e grande criminalità continua indisturbata a fare il proprio comodo, alle spalle di operosi commercianti che si ammazzano di lavoro per trovarsi in mano gli stracci

Quello che non fa la parte pubblica, lo faremo noi. Questo il senso delle dichiarazioni di CasaPound a commento della seconda rapina a mano armata in una settimana a Ponte San Giovanni.

Parole sdegnate, e ampiamente condivisibili, quelle espresse da Antonio Ribecco, in ordine al clima da far west instauratosi a Ponte San Giovanni. Un far west senza sceriffo, se è vero che la piccola e grande criminalità continua indisturbata a fare il proprio comodo, alle spalle di operosi commercianti che si ammazzano di lavoro per trovarsi in mano gli stracci. Tanto da legittimare il ricorso a una frase biblica: “La misura è colma”, che mai fu più pertinente.

Ma cosa manca alla sicurezza dei commercianti? “Un adeguato pattugliamento da parte delle forze dell'ordine, soprattutto in prossimità della chiusura degli esercizi commerciali”. Con la precisazione: “I commercianti non possono assolutamente permettersi di pagare servizi di vigilanza privati extra, nonostante le numerose tasse a cui devono far fronte ogni mese."

Quindi l’impegno, che suona come promessa per gli onesti e (si spera) deterrente per i malviventi: "Noi saremo presenti fisicamente in gruppo, prima della fine dell'anno in orari e giorni a rischio, per cercare di arginare il fenomeno". Basterà per dare sicurezza agli operatori economici del Ponte?

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento