INVIATO CITTADINO Perugia, città (ab)usata senza ritegno… nell’indifferenza generale

Non solo il fine settimana, ma perfino il lunedì, c’è chi non perde occasione di approfittare della città per i cosiddetti “porci comodi”,

Perugia, città (ab)usata senza ritegno… nell’indifferenza generale. Certe zone, come la splendida Porta Sole, sono assediate, imbarbarite, sfregiate. È inutile asfaltare, ripulire, abbellire. L’ordine dura lo spazio d’un mattino. E non parliamo solo di immondizia di ogni genere abbandonata ovunque. Né solo della cosiddetta movida, la quale altro non è che caos e degrado. Su queste colonne, fra notizie, immagini, filmati, è passato un po’ di tutto. Lo creda il lettore: senza alcun compiacimento né volontà di giocare al “tanto peggio”.

Dunque, non solo il fine settimana, ma perfino il lunedì, c’è chi non perde occasione di approfittare della città per i cosiddetti “porci comodi”, portando colpi d’ariete alla sua dignità. Peroscia antica e grifagna ma, alla resa dei conti, debole e indifesa. Così accade che nelle scalette di via Cesarei (congiungono via Mattioli a Piazza Piccinino) ci si accampi per ubriacarsi e dormire. In pieno giorno, non solo nelle notti brave o meno “brave”. La foto racconta di un giovane steso “a traverso” su uno dei pianerottoli, scalzo, circondato da bottiglie di birra e incarti di noccioline americane. Il riposo del guerriero… in evidente stato etilico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ma la vera guerra è quella che ogni giorno la città deve combattere contro l’occupazione molesta degli spazi pubblici, lo sfregio alla sua bellezza, il disprezzo di ospiti che definire “indesiderati” è un eufemismo. Basta andare in corso Vannucci per vedere clown e simili accattonare, disturbare, offendere il decoro e il buon gusto. Nel caso del giovane ubriaco, c’è stato chi si è premurato di avvertire le autorità. Con quali conseguenze? È arrivata la Municipale, lo ha invitato a sloggiare. L’individuo si è spostato da un’altra parte. Ma non si era detto di inasprire provvedimenti e sanzioni contro accattonaggio molesto e comportamenti inadeguati? Perugia sfregiata. Tutto tace.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il buono postale regalato dalla nonna è scaduto e non pagabile, la nipote vince la causa

  • Perugia-Ancona, incidente tra auto e camion: muore 30enne

  • Fiera dei Morti, il Comune di Perugia pubblica l'avviso per gli operatori

  • Massacra la madre a furia di pugni e calci, cerca di bruciarla viva e poi scappa: catturato

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 21 settembre: tutti i dati comune per comune

  • Coronavirus in Umbria, la mappa al 24 settembre: tutti i dati comune per comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PerugiaToday è in caricamento