menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

INVIATO CITTADINO Luci accese al corso e adiacenze, ma il clima è inevitabilmente moscio

Stamattina l’acropoli era completamente deserta, complice il freddo e una pioggerella insistente e fastidiosa

Luci accese al corso e adiacenze. È prevalsa l’idea di non attendere l’8 dicembre per l’accensione. Da stamane l’alberone con le sue stelle è in pieno fulgore. Illuminata e illuminante la cometa del puntale. Accese anche le lucine a cascata: decorazione gradevole, anche se non troppo economica. Per dire che il costo di 80mila euro non è certo modesto. Ma, se Comune e associazione commercianti (Perugia in Centro) hanno deciso di sobbarcarselo, avranno le loro ottime ragioni. 

Stamattina l’acropoli era completamente deserta, complice il freddo e una pioggerella insistente e fastidiosa. La gente non esce. Smaltita ormai la sbornia del black friday, che ha riguardato più che altro centri commerciali e negozi di elettronica, non certo l’acropoli. In giro non c’è nessuno, per la disperazione dei commercianti che aspettano una boccata d’ossigeno per gli acquisti natalizi.

Bene hanno fatto, dunque, ad accendere le luminarie. Servirà, se non altro, a rendere meno tetre queste giornate di delusione. In attesa del miracolo, religioso o laico, di un Bambino, o di un Babbo Natale, che invogli i perugini a farsi avanti e spendere un po’.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Umbria, sanità in lutto: è morto il dottor Giulio Tazza

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento