Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca

INVIATO CITTADINO Il Comune ripristina il flusso dell’acqua alla Fontana Maggiore... e quella testina non è cavallo ma giraffa

Su un'eventuale mancata riapertura in vista del Giro avevamo messo in rilievo l’assurdità. Altri piccoli misteri svelati sui simboli della Fontana

Il Comune ripristina il flusso dell’acqua alla Fontana Maggiore. Atto dovuto…almeno per il Giro. Mancata riapertura della quale, nell’edizione di domenica [Arriva il Giro d'Italia, la Fontana Maggiore è spenta: che errore (perugiatoday.it)], avevamo messo in rilievo l’assurdità. Sostenendo, come ci pareva giusto, che per l’occasione era opportuno presentare la Signora della Piazza col suo abito migliore. Opinione talmente condivisa, anche nei social, da indurre chi ne ha il potere a disporre la riapertura, sebbene temporanea. Nel corso della mattinata di ieri, qualche sopralluogo e nel pomeriggio l’intervento del manutentore.

Il getto deve essere ancora tarato, perché prima va riempito l’impianto, poi trattata l’acqua attraverso ben quattro passaggi, ci ha spiegato l’ingegnere Daniele Volpi, responsabile dell’impianto sotto il profilo tecnologico. Mentre l’incombenza sulla Fontana in quanto monumento – nell’attuale circostanza – è affidata all’architetto Luigi Fressoia. L’operazione è stata piuttosto semplice. Trattandosi di chiudere con un tappo (anzi due: uno interno e uno esterno) il tubicino di uscita, ormai privo della protome bronzea. A proposito della quale, l’Inviato Cittadino ha da proporre una ragionevole spiegazione circa la natura dell’animale effigiato in quel bronzetto. È stato detto, e ripetuto anche da noi, che si tratterebbe di una testa equina, ma c’è qualcosa che non torna. La discrepanza sta tutta in quelle due bozzette frontali fra le orecchie della bestia.

Non di un cavallo si tratta, ma di una giraffa. “Nel Medioevo – ci dice il principe dei restauratori, Adamo Scaleggi – era comune rappresentare animali esotici, anche per noi inusuali, in quanto africani o asiatici. Alcuni, addirittura, se li inventavano ampliando il bestiario naturale”. “Magari – aggiunge – non li avevano mai visti, se non in disegni realizzati da viaggiatori. Ma piacevano tanto e venivano utilizzati al fine di suscitare meraviglia”.

Sarà lo stesso Scaleggi a porre mano agli interventi di restauro sulla testina distaccata, ma anche su altre. Il nemico numero uno è la corrosione. “Scrivi ‘corrosione’ e non ‘ruggine/ossidazione’ che, paradossalmente, finisce con l’essere protettiva del metallo”, precisa. “Da un primo sopralluogo (foto) – spiega – si notano su tutte le protomi delle evidenti tracce di corrosione, definita da noi restauratori come ‘il cancro del bronzo’. Prima di tutto è necessario risanare e porre rimedio a questa situazione”. Quanto costa l’intervento di restauro? È un po’ presto per dirlo. Si tratta, infatti, di un’operazione lunga e complessa. Sarà la Soprintendenza a dettare le linee operative che Scaleggi, da par suo, proporrà. Essendo, infatti, non semplice restauratore, ma archeologo e specialista (laurea maxima cum laude).

Quanto costa la riattivazione (temporanea) del flusso? Diciamo: qualcosa come 300 euro, considerando la spesa per i materiali di depurazione. Già perché poi occorrerà richiudere e la spesa si dovrà ripetere. Ma volete mettere quei miserabili 300 euro con lo spettacolo della Fontana, con le Portatrici d’acque e le bocche ‘idratate’? È vero: lo ‘squizzo’ non è granché, ma può comunque andare. Improprio parlare di spesa, e tanto meno di spreco per la riapertura.

Minuzie, bazzecole! Anzi “Quisquilie, pinzillacchere” avrebbe detto Antonio Griffo Focas Flavio Angelo Ducas Comneno Porfirogenito Gagliardi de Curtis di Bisanzio. Insomma, il grande Totò. Commenti? Nient’altro che l’aureo brocardo “Tutto è bene quel che finisce bene”. Senza vincitori né vinti. Quando a vincere è la città.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

INVIATO CITTADINO Il Comune ripristina il flusso dell’acqua alla Fontana Maggiore... e quella testina non è cavallo ma giraffa

PerugiaToday è in caricamento