menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inchiesta sanità - Il chirurgo Faleburle davanti al giudice: "Mai tentato di corrompere Duca"

L'avvocato Franco Libori, difensore del dottore sospeso per un anno dal servizio all'ospedale di Perugia: "Il mio assistito ha chiarito tutto, subito la revoca della sospensione"

“Mai tentato di corrompere Duca”, così il dottor Mauro Faleburle ha risposto al gip e al pm nel corso dell’interrogatorio che si è svolto stamattina in tribunale a Perugia.

Il medico è accusato, nell’ambito dell’inchiesta sulla sanità regionale, di istigazione alla corruzione. I pubblici ministeri Abbritti e Formisano avevano chiesto l’arresto del medico, ma il gip D’Andria ha disposto solo la sospensione di un anno dal servizio. 

VIDEO Inchiesta sanità, Faleburle dal gip: "Mai tentato di corrompere il direttore Duca"

“Il mio assistito ha risposto a tutte le domande del giudice e del pubblico ministero – ha dichiarato l’avvocato Franco Libori - ha chiarito in maniera esauriente i fatti e contestato le accuse decisamente, in particolare quella di istigazione alla corruzione. Speriamo, quindi, di aver chiarito i fatti contestati, e all’esito dell’interrogatorio ho chiesto la revoca della misura interdittiva, visto che non sussistono pericoli di reiterazione del reato o di inquinamento probatorio”. 

Inchiesta sanità, cardiologo dell'ospedale di Perugia sospeso per un anno

Secondo l’accusa il dottor Faleburle, con l’intenzione di favorire un parente in un concorso legato alla sanità regionale, incontrando il direttore generale dell’Azienda ospedaliera Emilio Duca avrebbe provato a consegnarli una busta o un qualcosa non meglio identificato, ma Duca si sarebbe rifiutato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Come ti frego il pacco lasciato dal corriere… se non sei svelto a ritirarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento