Mercoledì, 12 Maggio 2021
Cronaca

Inchiesta sanità - Asl 1 e Azienda ospedaliera parte civile contro l'ex dg Duca e l'ex direttore Valorosi

I due imputati hanno scelto di patteggiare (Valorosi) e l'abbreviato condizionato all'audizione di testimoni (Duca)

Non erano in aula, ma Emilio Duca e Maurizio Valorosi dovranno tornare davanti al giudice per l’udienza preliminare Lidia Brutti il 5 dicembre per discutere il rito abbreviato (il primo, difeso dall’avvocato Francesco Falcinelli, abbreviato condizionato all’audizione di alcuni testimoni, tra cui l’attuale commissario straordinario ospedaliero Antonio Onnis ) e definire il patteggiamento (il secondo, assistito dall’avvocato Francesco Crisi) a due anni.

L’udienza di oggi è stata rinviata al 5 dicembre per l’astensione degli avvocati penalisti come forma di protesta contro la riforma della prescrizione. L’Asl 1 si è, comunque, costituita parte civile tramite l’avvocato Francesco Maresca (già conosciuto a Perugia in quanto difensore di parte civile per la famiglia Kercher nel processo di omicidio della giovane studentessa a novembre 2007). Costituita parte civile anche l’Azienda ospedaliera tramite l’avvocato Eugenio Pini.

Gli imputati sono anche in attesa della decisione della Cassazione sul ricorso delle difese contro l’associazione a delinquere contestata dall’accusa, anche se a fronte della chiusura delle indagini, con diverse formule per i vari indagati, non vi è più interesse.

Emilio Duca e Maurizio Valorosi, ex direttore generale del Santa Maria della Misericordia ed ex direttore amministrativo, sono stati indagati nell’ambito dell’inchiesta dalla Procura di Perugia sui presunti concorsi truccati nella sanità regionale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta sanità - Asl 1 e Azienda ospedaliera parte civile contro l'ex dg Duca e l'ex direttore Valorosi

PerugiaToday è in caricamento