Cronaca

Meeting Internazionale del Clarinetto di Loures, brillano le stelle dei perugini Vincenti e Mirabassi

La città – non a caso – è denominata “La capitale del clarinetto portoghese

Due clarinetti perugini sbancano al Meeting Internazionale del Clarinetto di Loures. Siamo a Lisbona per un evento di risonanza internazionale. Anche perché le masterclass di Loures, cittadina alle porte della capitale, sono gettonatissime. La città – non a caso – è denominata “La capitale del clarinetto portoghese”. “Qui – ci scrive Piero Vincenti, perugino di stanza a Cesena – è nato Antonio Saiote, uno dei più grandi didatti a livello mondiale, direttore artistico dell'evento”.

La seconda perla internazionale della musica a rappresentare l’Italia e la Vetusta è stato Gabriele Mirabassi, figlio e fratello d’arte. Amiamo il papà, l’avvocato Giampiero Mirabassi, poeta di vaglia e strumentista. Ammiriamo Giovanni, pianista apprezzatissimo in Francia. Stimiamo Gabriele, sempre in viaggio per il mondo a proporre jazz e sudamericana, generi che predilige e nei quali eccelle.

La Masterclass a Loures ha visto circa 30 iscritti. Racconta Piero Vincenti: “Il livello dei giovani clarinettisti portoghesi è molto alto, frutto di un grande lavoro di bravissimi maestri, tra i quali Jose Ricardo”. E conclude: “Se ad ogni competizione internazionale tra i premiati c’è almeno un portoghese, la ragione è proprio questa!”. Facciamo i più vivi complimenti ai nostri due esponenti musicali ed esprimiamo, ancora una volta a chiare lettere, l’orgoglio perugino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Meeting Internazionale del Clarinetto di Loures, brillano le stelle dei perugini Vincenti e Mirabassi

PerugiaToday è in caricamento