menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ferisce a colpi di forbice le coinquiline che lo avevano ospitato: 54enne a processo

L'uomo avrebbe richiesto la restituzione di 600 euro, consegnati alle due donne che lo stavano ospitando in casa

E' finito a processo con l'accusa di lesioni personali ed estorsione, un uomo di 54 anni ospite a casa di due donne a causa di alcun problemi alla sua abitazione. E saranno proprio le inquiline a denunciare di essere state aggredite dall'uomo con un paio di forbici per farsi riconsegnare i soldi, ben 600 euro, che gli avrebbe dato in segno di riconoscimento per l'ospitalità ricevuta.

Tutto ha inizio nel lontano novembre del 2013: le donne erano uscite a comprare le sigarette, l'uomo si sarebbe affacciato alla finestra richiamando la loro attenzione, anche con frasi offensive. Rientrate in casa,  l'ospite avrebbe richiesto la restituzione dei soldi, poi dopo averle rincorsa sino alla camera da letto, dove le due donne si erano rifugiate per sfuggire alla sua sfuria, avrebbe sfondato la porta con una spallata, brandendo poi un paio di forbici e colpendole, a causa delle ferite riportate, la prognosi sarà di 5 e 10 giorni ciascuna. 

"Secondo l'accusa dopo aver constatato che in conseguenza della sua forza intimidatoria le stesse stavano sanguinando per le lesioni riportate, continuava a minacciarle con frasi come ubriacona, vi ammazzo, ridammi i soldi. Dopodichè, rinunciando al proprio intento, l'accompagnava all'ospedale per le cure del caso". Dopo l'ascolto delle due testimoni, ora si tornerà in aula il 26 gennaio per la discussione. La parte offesa è difesa dall'avvocato Francesco Innamorati. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PerugiaToday è in caricamento